Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Archivio

29 gennaio 2010 5 29 /01 /gennaio /2010 16:00
beauty10.gif
Anche questo mese inizio dal make-up: forse non lo avete notato, ma nei miei post beauty non è mai apparso l'acquisto di un mascara! E certo non perchè non lo usi, anzi, secondo me nel trucco è la cosa più importante, l'unico passaggio veramente irrinunciabile!
Ma nel 2009 non ho comprato mascara perchè ho vissuto di rendita grazie alle tante minitaglie che mi erano piovute addosso nell'autunno 2008 fra gadget nelle riviste (Amica e Marie-Claire di novembre avevano regalato  l'Exceptionnel di Chanel e l'Iconic di Dior) e omaggi di Sephora
Prima di tutte queste regalie avevo sempre puntato su mascara volumizzanti, i miei preferiti sono: l'High Impact di Clinique, l'Effet Faux Cils di YSL e l'economico, ma validissimo, 2000 calorie di Max Factor.
Le mie ciglia sono del tutto normali e non è un bene: non sono nè particolarmene lunghe, nè folte, nè incurvate
E provando tipologie diverse di mascara ho notato che anche gli effetti incurvanti e allunganti non fanno male e mi è venuta voglia di sperimentare prodotti nuovi.
Così il primo acquisto è stato il Sexy Curves della Rimmel, sicuramente molto economico, ma abbastanza deludente rispetto alle recensioni positive trovate in rete dove descrivono un mascara che pettina, separa e - naturalmente - incurva tantissimo: per me non è così

001
Di fianco il balsamo labbra all'olio di Argan de I Provenzali: altro acquisto di cui non sono soddisfatta, lo stick è troppo duro e grumoso Una volta messo è molto lenitivo, ma all'applicazione fa proprio male!

Appena ho potuto sono corsa da MAC, dopo più di un mese senza andare in centro ero quasi in crisi di astinenza E, come al solito, sono innamorata di ogni singolo pezzo acquistato!!

004
A sinistra il Prep+Prime per le ciglia: grazie a questa base anche il Sexy Curves diventa un super mascara!! Di fianco il balsamo labbra, che a livello di inci è quanto di più orribile ci possa essere, ma dopo averlo testarlo per bene grazie a un campione mi sono resa conto che mi sta salvando le labbra dal freddo mattutino in negozio e che è fantastico come base, sia per i gloss che per i rossetti!

006
Ombretto Mulled Cider e Shadestick Relaxed della collezione Warm & Cozy; lipglass Utterly Discrete e kohl Raven della collezione Love Lace.
E' tutto bellissimo. L'ombretto una volta steso è molto diverso sia rispetto a come appare in foto (non solo confronto alla mia, ma anche a quelle ufficiali) che a come sembra guardando la cialda. E' un tortora, che vira più sul grigio che sul marrone, particolare davvero. Il Relaxed ha una sfumatura molto simile, ma - mentre l'ombretto è piuttosto opaco - questo è molto luminoso, come tutti gli Shadestick. Il kohl è un marrone rossastro molto intenso, temevo l'effetto coniglietto, invece è diventanta una delle mie matite occhi preferite, mentre il gloss è un meraviglioso punto di malva

La carissima Lina, responsabile del corner genovese, mi ha omaggiata di questi tre campioni di pigmento: Dark Soul in alto, Chocolat Brown a destra e Naked a sinistra, fantastici!

005
In una seconda occasione ho preso queste altre quattro cose:

013
La cipria Mineralize Skinfinish nella tonalità medium, ottima qualità, ma ho sbagliato colore, questa è un pelo troppo scura per me; il mascara Plush Lash, ancora da usare; l'ombretto Brulé, sicuramente il più neutro che abbia mai avuto; infine il khol Minted, un incredibile verde che sta benissimo nella rima inferiore a contrasto con il nero da mettere esternamente

In una farmacia del centro ho preso questi due mini-gloss (appena 2.8 gr di prodotto) marca IsaDora, sono entrambi molto carini e poi la confezione così minuscola è adorabile

002
All'inizio del mese le profumerie GD hanno di nuovo applicato i loro straordinari sconti, di cui avevo già parlato nel post di novembre. Questa volta mi sono limitata a un solo acquisto:

007
Un altro degli splendidi blush di Guerlain, il n° 04, Rosée du Printemps. Sono i miei fard preferiti e con questo ho tutti e tre i colori che mi piacevano Colori che nella foto sono completamente falsati: questa era la migliore su oltre 100 fatte, ma non è comunque veritiera, le tonalità sono molto più tenui e più fredde! Più belle

Anche da Sephora ho comprato approfittando delle offerte, che sono state più o meno varie e ricche da negozio a negozio:

011
Gli ombretti della vecchia collezione sono stati messi in vendita a 5 euro l'uno, oppure due a 6 euro. A quel prezzo ne valeva sicuramente la pena, peccato che la scelta nel Sephora dove sono stata fosse davvero misera: soltanto quattro colori A me piaceva molto solo quello a destra, il n° 9 della linea strass; l'altro - il n° 9 della linea chrome - l'ho preso solo perchè veniva un euro in più, invece è bellissimo, mi piace molto più del primo
E poi i tre pennelli che vedete della linea Platinum. Sephora ha due linee di pennelli, i Professional, più economici e distinguibili dal manico nero, e questi Platinum, decisamente costosi e dal manico argentato. In Italia manterranno solo la prima linea, per cui hanno messo in svendita la seconda a 5, 10 o 15 euro, a seconda delle dimensioni. Considerando che il prezzo originario di alcuni superava i 40 euro e che la qualità c'è, ne ho approfittato

A metà mese ho fatto un ordine al sito inglese Love Make-up prendendo:

008
A destra il motivo principale dell'ordine, cioè il trio di Estée Lauder che comprende i blush Rose Wood e Nude Rose e la terra Soft Matte Bronze. A sinistra, invece, il blush subtil Mosaique Tawny di Lancome, stupendo!! E al centro lo smalto Princess Grace della China Glaze, molto deludente: sia dalla foto nel sito che guardando il bottiglino sembra un rosa perlato particolare, invece è banalmente bianco Inoltre puzza da morire!

Poi ho preso queste splendide matite della Urban Decay, vendute in kit:

009
Dall'alto i colori 1999, Stash, Zero, Bourbon e Yeyo. Avevo già la Stash in normale formato vendita e la considero la mia miglior matita di sempre per durata, scrivenza e cremosità, oltre a un colore stupendo, un verde oliva scuro con pagliuzze dorate.

Infine quattro campioni di pigmenti MAC:

010
In altro Tea Time e Viz-A-Violet, sotto Vintage Gold e Blue Brown. Al momento ho usato soltanto l'ultimo, un colore particolarissimo, base marrone con sfumature petrolio.

A cavallo fra make-up e skin care, ecco Bottega Verde:

003
A fine dicembre avevo fatto un piccolo ordine per sfruttare uno sconto di 20 euro usufruibile solo on-line. Avendo anche le spese di spedizione gratuite ne ho approfittato prendendo la mia "solita" crema-talco per i piedi e il deodorante d'ambiente alla lavanda che non ho fotografato, la palettina di ombretti della Bojoux Collection (carini e naturali) e lo smaltino color madreperla: devo ammettere che è stato proprio questo mini-smalto a spingermi all'acquisto perchè in negozio era sempre esaurito!
In omaggio, oltre allo sconto, la crema corpo Arancia e cioccolato: piacevole sulla pelle, anche se un pò leggerina per la stagione. La profumazione è poco naturale, ma anche poco persistente.

In negozio, invece, ho preso queste cose, tutte a prezzi scontatissimi:

012
Il latte detergente della linea bioecologica, l'ho già avuto e mi piace, anche se trovo odioso il flacone, troppo duro! Il gel detergente alla rosa mosqueta, taglia piccola: in passato ho avuto anche questo e per il mio viso non va bene, non è abbastanza delicato, ma  - costando solo un euro - l'ho preso per fare lo shampoo ai pennelli. Stesso prezzo per il bagnodoccia Vaniglia e mirra, mentre i due smalti, Trasparente glitter e Beige perla luce, li ho pagati due, molto carini. Infine il siero della linea Ialuron Plus che, come gli altri sieri a base di acido ialuronico che ho avuto, fa la pelle lissssssia lissssssia Sono veramente entusisasta di questo prodotto e mi sento di consigliarvelo caldamente!

Infine gli ultimi acquisti fatti ieri da Acqua & Sapone:

014
De I provenzali, burro di mandorle, burro di karitè e stick labbra al karitè, più l'olio di germe di grano per il viso della Equilibra: in verità non avevo bisogno di nessuno di loro, ma erano tutti in offerta ed essendo cose che uso come il pane le ho prese al volo

beauty03.gif

Repost 0
30 dicembre 2009 3 30 /12 /dicembre /2009 17:10

A dicembre non amo particolarmente andare per negozi, troppa gente, troppa confusione  Profumerie ed erboristerie, poi, si riempono di persone che sono lì solo perchè devono comprare dei regali, ma che non capiscono nulla dei prodotti in vendita, nè vogliono capire (su questo niente da dire, ad ognuno il suo) e vorrebbero essere ovunque, tranne che lì! Senza contare le commesse assunte per l'occasione, magari solo perchè sanno fare i pacchetti, ma che sono autorizzate a dare consigli   suppongo in base al prezzo

Insomma, brutto periodo per chi ama gironzolare anche per più di un'ora fra flaconi e tester, in pace e in silenzio

Così i miei acquisti si sono concentrati all'inizio del mese, prima tappa? Ovviamente MAC


A sinistra lo Studio Fix Powder, cioè il mio primo fondotinta targato MAC, un compatto cipriato, il mio genere preferito, molto morbido. Colore NC30.
MAC divide i suoi colori di fondi, ciprie, correttori, ecc, fra NC (colori freddi) e NW (colori caldi). Ero convinta di avere bisogno di un NW, invece mi sono lasciata consigliare dal nuovo commesso del corner di Genova, Sebastian, e sono rimasta molto soddisfatta

Nel flacone il Brush cleanser, cioè il prodotto per pulire i pennelli. Fino a questo momento ho sempre usato quello analogo di Sephora, ma poi Chiara mi ha fatto notare che, a parità di utilizzo, la differenza di prezzo è notevole: quello di Sephora costa circa 6 euro per 60 ml di prodotto, quello di MAC costa quasi il doppio, 11.20, ma sono 235 ml!!

E per dicembre un solo altro acquisto MAC, il kohl Sense of Style della nuova collezione Love Lace:

152
E' in mano mia da poche ore, acquisto commissionato a Chiara che, andando frequentemente in centro, mi fa spesso questi piacerini
Il colore di questa matita è veramente molto bello, un blu scuro (DMC 803), ma molto luminoso. Primo piano della punta perchè merita

153

Da Bottega Verde ho preso due ombretti mono Wet & Dry, scontati al 50% e con altri 3 euro di sconto sul totale, tortora (646) a sinistra e grigio (451) a destra:


Poi ho sfruttato uno sconto del 40% su un prodotto a scelta della collezione Bijoux prendendo l'all over illuminante, un beige dorato (950) molto più bello e chiaro dal vivo! E la matita glitter nera, per fortuna pagata solo 1.99: per questa cifra è accettabile, mentre non vale per niente il prezzo pieno!!

146
Altri acquisti economici alla Upim:

149
A sinistra un ombretto cotto che è stato una piacevolissima sorpresa: il numero 6, color castagna, della Ever, che ai tempi della scuola era la mia marca preferita, soprattutto perchè economica Cosa che è ancora, questo ombretto l'ho pagato 5.90 euro e non ha nulla da invidiare a quelli di Pupa che costano almeno il doppio! La polvere è morbida e cremosa, il colore molto saturo e duraturo. A dispetto del nome non si tratta di un marrone scuro opaco, ma di un bel marrone caldo che vira leggermente sul bronzo (3860), consigliatissimo!
Al centro altri due prodotti della Essence, precisamente della collezione Moonlight: gloss rosa (604) ombretto grigio scuro (317), entrambi sbrillini.
A destra smaltino Mavala colore Osaka, un rosa chiarissimo (più chiaro del 225) e cangiante, carino

Da Limoni, dove vado molto raramente, palette della Debby (la marca giovane di Deborah), con 9 ombretti e 4 gloss:

150
Costa poco e vale poco, in particolare i quattro ombretti più scuri, in cialda sembrano molto carini, ma all'applicazione sono molto polverosi e perdono la sfumatura di colore, sembrando tutti uguali

Due acquistini in un'altra profumeria:

145
A sinistra un altro smaltino Mavala colore Intensity, un beige dorato abbastanza deludente, non troverò mai uno smalto beige che mi piaccia 
A destra eye liner nero di Estée Lauder: di quest'ultimo ho già il color grafite, ormai agli sgoccioli. Questi eye liner sono veramente a "tenuta estrema", com'è scritto sulla confezione: restano inalterati da mattina a sera, una meraviglia. Purtroppo questa tenacia si trasforma in difetto al momento dello strucco serale e non fa bene dover sfregare troppo la zona delicata del contorno occhi Per questo preferisco di gran lunga i fluidline di MAC, ma nelle mattinate frettolose ho bisogno di un eye liner liquido e non in gel, semplicemente perchè così salto il passaggio della pulitura (certosina) del pennello

E questo mese proprio nel mio quartiere hanno aperto un Acqua & Sapone: sono contentissima per questa novità, in rete avevo letto che questa catena ha i prezzi più bassi in assoluto e posso confermare. Ad esempio, la tinta che uso costa oltre 3 euro in meno rispetto al supermercato, non male! E la palette della Debby viene esattamente 4 euro in meno rispetto alla Upim
Durante il primo, e per ora unico, giro, ho preso principalmente cose utili, qualche detersivo, cotone, ecc, e due sole cose di make-up:

151
La multiplay di Pupa numero 02, un verde bosco (un pò più chiaro dell'890): queste matite sono molto, molto valide!
E uno dei nuovi ombrettini della Rimmel, colore Rock Star, un mio solito colore (451)


Passiamo allo skin care. All'inizio del mese, con la scusa dei regali di Natale, ho fatto un nuovo ordine a MondeBio prendendo per me queste cose:


Maschera capelli all'argan della Natessance, ancora da usare. Burro di karitè al miele della Cattier: favoloso!! Morbido e piacevolissimo da usare, con un bel profumino delicato Detergente viso a risciacquo della Lavera: di questa linea, cioè la Basis Sensitiv, ho già avuto in passato la crema viso, mi piacciono molto entrambi i prodotti.


Tre saponi: a sinistra quello al karitè della Oleanat (buonissimo), a destra quello al latte di fico (altrettanto buono, ma preferisco la profumazione del primo) della stessa marca, al centro sapone di Aleppo di Douce Nature.

Trovando scontato del 50%, ho voluto provare anche questo ombretto della Couleur Caramel:


Un verde deciso (3364) che non mi fa impazzire come tonalità, mentre la qualità è ottima, cosa abbastanza rara nel make-up bio

E mi sono unita a Sara per un ordine all'italianissimo MondeVert prendendo questi tre prodotti tedeschi:

147
Due shampoo della NeoBio, a sinistra bambù e moringa per capelli secchi, a destra latte e miele per capelli sfibrati, non vedo l'ora di usarli (e soprattutto di finire quello al miele della Nature House che proprio non mi piace!).
Al centro gel doccia latte e miele della Alva, molto deludente: innanzi tutto il profumo, non è per niente dolce come lo aspettavo E poi fa poca schiuma: ora, lo so che la schiuma è solo una componente "estetica" che non migliora un prodotto, ma quando ce n'è poca non mi sembra neppure di lavarmi, è così e non posso farci niente

Dal vivo, due acquistini Garnier:

144
Innanzi tutto lo shampoo al latte vegetale, il mio preferito fra quelli in vendita al supermercato. E la maschera per capelli all'olio di noce e fiori di pesco: in realtà non avevo bisogno di un'altra maschera per capelli avendone già due in casa, quella appena citata e quella ai semi di lino de I provenzali comprata il mese scorso (con cui mi sto trovando benissimo, è ottima!), ma questa della Garnier la cercavo da più di due anni, sul Forum di Lola viene recensita splendidamente ed ero curiosissima di provarla, così quando finalmente l'ho vista non ci ho pensato due volte e posso confermare, è eccezionale

Da Bottega verde ho sfruttato uno buono sconto del 60%, quindi bello alto, per prendere il siero per pelli sensibili di cui parlavo il mese scorso, lo userò in primavera:

148
Infine de L'erbolario ho preso l'olio per ambiente della linea Iris:


Come ho già detto più volte, impazzisco per questa profumazione e trovo buonissimo anche questo olio. Ha il solo difetto di profumare una zona abbastanza circostritta della casa, ma l'ho messo vicino al pc, così me lo godo per benino

023.gif
Repost 0
28 novembre 2009 6 28 /11 /novembre /2009 18:35

Anche questo mese ho comprato tantissime cose, comincio con lo skin care

A fine ottobre avevo fatto con Sara un nuovo ordine a Fitocose e il pacco è arrivato a inizio mese:


Nel barattolo a sinistra maschera viso al burro di karitè che avevo provato in campioncino e che mi era piaciuta molto, la trovo perfetta per la stagione fredda. Sopra, contorno occhi alla rosa rubiginosa, che ho già avuto e che per i miei occhi è il prodotto migliore; mi spiace solo che abbiano cambiato contenitore, questo con dispenser è senza dubbio più igienico, ma mi trovavo meglio con il vasetto. I due flaconi sono quelli della crema fluida idratante al miele e di quella alla vaniglia, che devo ancora iniziare. Davanti, la saponetta al miele e quella alla shorea: mi hanno delusa entrambe, per le stesse ragioni, in primis che durano pochissimo, meno di una settimana! E poi perchè non vanno bene sul mio viso, mi seccano la  pelle (sul corpo, invece, nessun problema). Anche le profumazioni non sono degne di nota, quasi impercettibile quella al miele, del tutto anonima l'altra
Come campioncini questa volta ho chiesto quelli di due creme viso: quella nutriente alle germe di grano e quella emolliente alla macadamia e al karitè. Le creme viso di Fitocose tendono ad essere abbastanza corpose e per l'inverno ho proprio bisogno di un prodotto che dia sollievo alla mia pelle che in edicola, nonostante si tratti di un negozio in muratura e non di un chiosco, a causa della porta sempre aperta prende un sacco di freddo. Quella alle germe di grano è molto, molto ricca, non riesco ad usarla di giorno, mi unge un pò, sensazione che non gradisco molto neppure nelle creme notte, quindi non la comprerò. Invece mi è piaciuta quella alla macadamia e al karitè, perfetta per l'inverno.

Poi, verso metà mese, ho approfittato di un ordine fatto dalla mamma di Chiara per prendere altre due cosine che avevo dimenticato:



L'unguento alla calendula, per quando arriverà il freddo (quando?!? ), che spero sia miracoloso come dicono, e il tonico alla mandorla, che non vedo l'ora di usare!

Stupidamente, non ho ordinato nessun bagnoschiuma, così al 10 del mese mi sono ritrovata con il fondo di quello della Gravier e metà di quello della Florame presi a settembre su MondeBio, sicuramente sufficienti per lavarsi... ma a me piace alternare i prodotti per la detersione e ho "bisogno" di averne 5-6 diversi. Così all'Ipersoap del mio quartiere ho presto questi due:


Iris blu e Muschio bianco della Perlier, discreti prodotti, buone le profumazioni.

Sempre all'Ipersoap ho preso anche la maschera per capelli ai semi di lino de I Provenzali, buonissima:


Mentre in erboristeria ho comprato lo shampoo con miele, propoli e polline di Natura Hause, lo avevo provato in campioncino e mi era piaciuto molto, ma all'utilizzo continuato non mi convince, mi appesantisce i capelli, quindi un altro prodotto che non ricomprerò.


Da The body shop ho comprato il burro corpo al karitè, già avuto più volte in passato. I loro burri non sono naturali al 100% come vorrebbero far credere, ma li amo lo stesso e ogni inverno me ne concedo uno. Di fianco il sapone di Nablus della Aleppo Colors, comprato nella deliziosa drogheria di cui avevo già parlato a giugno

Tre piccoli acquisti anche all'Upim:



Il nuovo sapone di Aleppo de I provenzali, ancora da usare.
La crema corpo Yogurt e Karitè della Clèo, economica e senza pretese, ma la compro ogni anno in questo periodo, mi piace tutto di questa crema: la consistenza, la resa,  il profumo e il barattolone
E il deodorante della Dove, quello al talco: se non sbaglio non lo avevo ancora fotografato, comunque è quello che uso sempre, gli sono fedelissima, lo adoro!

Questo mese sono andata due volte da Bottega verde, ovviamente armata delle loro cartoline:


La prima ho preso la Soft crema notte per pelli sensibili e con couperose: la mia è sensibile e soggetta ad arrossamenti, e d'inverno il problema peggiora (vedi sopra).  Di questa linea l'anno scorso avevo usato con soddisfazione il siero. Sul Forum di Lola, dove lurko e basta ho letto delle belle recensioni anche della crema notte, così ho sfruttato uno dei tanti sconti del 50% e l'ho presa, ma non ne sono entusiasta, usandola da sola al mattino mi ritrovo con il naso un pò lucido problema che non si verifica se un paio d'ore prima, come d'abitudine, applico l'olio secco della Eumadis preso a settembre su MondeBio (prodotto eccezionale!!), il guaio è che ogni tanto me ne dimentico
Poi ho (ri)preso la crema alla calendula, che mi piace molto e che era in offerta a 3.50
E uno dei nuovi ombretti Silk, che vi segnalo perchè molto carini e validi, le polveri sono morbide e molto pigmentate. Io ho preso il color tortora, una via di mezzo fra il 451 e l'840 della DMC, molto luminoso.

La seconda volta ci sono andata appositamente per prendere il bagnoschiuma Vaniglia e miele:


Pensandoci credo di poter dire che è il mio bagnoschiuma preferito, quindi immaginate la delusione quando di recente ho scoperto che Bottega verde ha eliminato dal catalogo questa  linea di bagnodoccia Ero subito andata nei tre negozi genovesi, finito ovunque, ma per fortuna hanno usato le rimanenze (credo) per una delle loro confezioni natalizie, un cestino rosso che contiene il bagnodoccia Amarena e cioccolato e il mio adorato Vaniglia e miele Quel giorno ho preso anche l'olio essenziale di cannella, nel periodo natalizio è perfetto per profumare la casa. E, grazie a un buono trovato su una rivista, mi hanno regalato la crema mani della linea Argan in formato vendita



Veniamo al make-up, anche questo mese non mi sono risparmiata

Innanzi tutto gli acquisti fatti per me da Chiara nel monomarca MAC di Milano il 31 ottobre:


In primo piano, si fa per dire, la matita occhi Feline della collezione DSquared (mai arrivata al corner di Genova), nerissima e scriventissima, davvero unica! Dietro il Glimmerglass Bling Black della collezione Style Black che a Genova era già esaurito. Si tratta di un gloss molto luminoso e sbrillino verdone-grigio che, non preoccupatevi, colora le labbra in trasparenza, in pratica le scurisce dando solo una lieve sfumatura di colore, bellissimo e molto particolare


La mia prima palettina componibile! Nei corner MAC, quindi qua a Genova, vendono solo ombretti mono, nella loro scatolina, quelli che ormai siete abituate a vedere sul mio blog Invece nei monomarca di Milano e di Roma, più Bologna, è possibile comprare le palette vuote (da 4 o da 15) e le cialdine sfuse (refill) potendo così scegliere i colori e risparmiando circa 5 euro per ombretto. Io l'ho composta con Humid (come dice Chiara: Il Verde! DMC 3363), Satin Taupe (451), Vex (3774) e Nocturnelle (una via di mezzo tra il 3834 e il 3835).

Infine, per quanto riguarda Milano:


Queste sono una vera chicca, le pearlglide Rave (333) e Fly-by-blu (803) della collezione Love That Look, uscita a settembre e mai arrivata a Genova Queste pearlglide sono matite occhi stupende: morbidissime, scriventissime, luminosissime!! Avevo già quella nera, Black Russian, di una precedente collezione e ci tenevo ad avere qualche altro colore, quindi grazie ancora a Chiara per avermele trovate!!


La foto non rende l'idea, quindi eccovi il particolare della punta, così potete vedere meglio quanto sono incredibilmente belle


Dopo pochi giorni nel corner genovese è arrivata la collezione natalizia, bellissima anche quest'anno! L'hanno chiamata Magic, Mirth and Mischief Holiday e se dicessi che avrei comprato tutto la sparerei grossa... ma mica di tanto
Durante la prima incursione ho preso queste tre cose:


La palette di ombretti Sorceress, veramente uno spettacolo, me ne ero innamorata vedendola on-line e dal vivo non mi ha certo delusa! Comprende un bel bianco luminoso sfumabilissimo (caratteristica che non sempre trovo negli ombretti di questo colore); un grigio ardesia molto scuro e sbrillino (3799); un bel glicine (3743); un malva (3042); un bellissimo viola (333, ma più scuro e più opaco); infine, al centro in alto, quello che secondo me è l'ombretto più bello e che da solo quasi vale il costo della palette! Un grigio verde dorato che non avevo mai visto prima! Guardate il link della palette per vederlo meglio, merita davvero
Poi Hocus Focus, cioè un tris di blush bellissimi: la cialda più grande è quella di Peachykeen, fard disponibile anche da solo nella linea permanente, che quindi conoscevo già e che non avevo mai preso in considerazione perchè i blush pesca-corallo non mi stanno bene. Invece questo è molto naturale, ottimo per l'effetto bonne-mine Pretty Baby e Sunsparked Pearl sono invece due blush illuminanti: il primo è scuro per me, devo sfumarlo moltissimo, il secondo invece lo adoro, è proprio il genere di beige dorato che preferisco nei fard!
Infine la matita occhi Iris Accents, glicine con glitter (156), un amore

Tornando in centro un paio di settimane dopo, ho comprato queste altre tre cose:


La matita, Highsky, nera sbrillina, fa sempre parte della collezione natalizia, poi c'è il pennellino n° 208, piatto e obliquo per eye liner, mentre il prodotto nel vasetto è un fluidline, cioè un eye liner in gel, prodotti meravigliosi, facili da usare e che durano tutto il giorno senza sbavare, ve li consiglio di cuore. Questo è il colore Macroviolet, un viola scuro molto bello (550) che va a fare compagnia ai tre fluidline già in mio possesso: nero, marrone e verde kaki.

Sempre dalla collezione natalizia, il kit di pigmenti:


Visti da vicino:


Il glitter Reflects Transparent Teal e i pigmenti Grape, Kitschmas, Deep Blue Green e Fuchsia. Sono polveri colorate molto pigmentate, possono essere usati sia asciutti che bagnati, io li uso sia come ombretti che come eye-liner, meravigliosi!

Le collezioni natalizie, con quelle autunnali, sono sempre le mie preferite. Quest'anno una delle più belle, secondo me, è la Imperiale Holiday Collection di Guerlain, un sogno!
Mi sono pero' limitata a un solo acquisto:


Il gloss Rubis Rose, un malva-marroncino (3721). La gentilissima addetta allo stand Guerlain della Rinascente è stata gentilissima riempendo me e Chiara di campioni, compresa la minitaglia del gloss che vedete, il KissKiss gloss Rose Tentation, un rosa delizioso (3833) e se bazzicate un minimo per profumerie (e direi che è per forza così se leggete questi miei lunghissimi post ) saprete bene quanto è raro andare oltre alle solite fialette di profumo!

Il pendente di Hello Kitty, invece, arriva da un distributore: questa collezione, Fashion Danglers, è troppo carina

Della Out of this world di Kiko ho preso solo una cosa, forse la più estrosa:


Il gloss Sly blu, un azzurro cielo (828) da "regina delle nevi", come dice Chiara, molto carino, peccato solo che i gloss di Kiko durino pochissimo sulle labbra
Poi ho preso un altro matitone gloss, il numero uno, bianco sbrillino, mentre l'ombretto è il n° 89, crema perlato (951), che alla prova tester in negozio (ditata sul dorso della mano) mi era sembrato carino, mentre indossato ha un colore che mi ricorda molto la torta pan di Spagna che faceva mia nonna e che non mi sta per niente bene

Un altro giorno sono andata al centro commerciale alla ricerca di calze, di maglioni e di una giacca. In profumeria ci sono entrata solo per dare un'occhiata, prima da Sephora, dove non ho preso nulla poi da GD (catena di profumerie genovesi), dove dovevo prendere solo la tinta per capelli (la pago meno lì che al super!) e mi sono trovata davanti agli espositori make-up scontati del 30 o 35%!! Questa profumeria durante l'anno fa queste vendite promozionali che durano pochi giorni e che non vengono pubblicizzate, infatti mi ero persa i due "eventi" precedenti, ma questa volta ne ho approfittato prendendo alcune cose che avevo in wish list da un pò


Di Estée Lauder ho preso l'Hydra Lustre n° 22, Plum Frost, un mio solito color nude (cioè simile al colore delle mie labbra, 3722) e la stupenda matita occhi n° 7, Forest (3345). Le matite di EL sono molto valide, morbide, scriventi, bei colori... non per niente EL è la mamma di MAC


Di Pupa ho preso uno dei nuovi ombretti della collezione natalizia, quello nero-bordeaux, e il blush rosino (225) di quella autunnale, di cui avevo già preso quello beige. Come mi sembra di aver già scritto, le polveri di Pupa mi piacciono, niente a che vedere con le loro trousse!


Infine l'ombretto Chestnut Freeze di Clarins, un altro bel colorino naturale e luminoso (452) e  il blush Tendre Aurore di Guerlain, che considero la chicca del giorno! Questi fard sono meravigliosi, se avete 35 euro o giù di lì che non sapete come spendere ve li consiglio di cuore, sono veramente favolosi! Giusto un anno fa avevo preso il Rose Plein Vent, un pesca rosato naturalissimo, mentre il Tendre Aurore è un mix beige champagne, chiaro e luminoso: l'ho sognato per mesi e trovandolo scontato non ho avuto nessun ripensamento

Alla Upim ho fatto anche piccoli acquisti make-upposi, quattro cosine della Essence, marca tedesca che ho conosciuto grazie alla mia amica Valentina, che saluto


Lei in Germania aveva trovato molte più cose, compresa una deliziosa collezione invernale, ma qua a Genova ho visto un solo espositore e neppure troppo fornito. Comunque ho preso quello che vedete, cioè un gloss e uno smalto rosa, entrambi sbrillini e molto carini, una palettina con quattro ombretti dai colori naturali e una matita occhi di un verde molto bello e intenso (3812). Vi dico i prezzi, perchè sono veramente bassi: 2.29 il gloss, 1.99 sia lo smalto che la matita, 3.49 la palette di ombretti!

Infine questo:


Che non è un mio acquisto, bensì lo stupendissimo regalo di compleanno che mi ha fatto Chiara Lei, a differenza mia, è una vera esperta di profumi e l'Imperial Opopanx di Les Néréidés è una vera chicca! Lo avevo annusato grazie a lei circa un anno fa e me n'ero innamorata, ripromettendomi di comprarlo una volta finiti i tre profumi de L'erbolario che avevo all'epoca (fatto) e l'infinità di campioncini accumulati in profumeria (quasi finito). E Chiara, sapendo questa cosa, mi ha preceduta, grazie ancora tesorina


Repost 0
31 ottobre 2009 6 31 /10 /ottobre /2009 17:35



Ottobre... cadono lo foglie... e piovono trucchi

Ecco innanzi tutto le cosine "inglesi" frutto dell'ordine cumulativo fatto con Chiara e Sara a Love Make-up
a cui avevo accennato nel post di settembre:


Cinque cose di MAC: il Dazzleglass colore Date Night (DMC 3731), l'ombretto Top Knot, un bellissimo viola scurissimo (più del 791) e sbrillino, il blush Feeling (152, un pochino scuro per me), il kohl Violet Underground (791) e un sample del pigmento Sweet Sierra (640), che è strepitoso!


Di NYX la matita jumbo Cottage Cheese (3866) e il blush mosaico color Cafe. Questi blush sono carini (eccezionali per quello che costano...), mentre la matita è stata un pò deludente: in rete si trovano tanti tutorials di make-up dove definiscono questi matitoni ottimi da usare come base per gli ombretti, ma non sono d'accordo


Infine, per quanto riguardo l'ordine inglese, il blush Exhale della Urban Decay (il colore, 3856, si vede bene riflesso nello specchietto) e il gloss Mauve Light di Estée Lauder (3688), che è stupendo, è il mio prim gloss EL, ma non sarà certo l'ultimo! La Lauder per Natale propone confezioni molto carine. C'è sempre un bauletto carico di prodotti, ma fanno anche confezioni più contenute, fra cui una trousse con 6 gloss: quest'anno la guarderò con molta attenzione

Poi c'è stata la trasferta londinese di mio marito che mi ha fruttato altre cinque delizie, più una serie di esilaranti SMS mentre era dentro al negozio dell'aeroporto


Foto abbastanza inutile, il bellissimo ombretto a destra, Greensmoke,  un kaki con riflessi dorati (3012) si intravede a malapena  Quello a sinistra, invece, è Scene, un grigio argilla (414) molto utile per uno smoky leggero.
Al centro quella meraviglia che è Sculpt & Shape, che fa parte della collezione DSQuared, che non è mai arrivata nel corner di Genova, quindi era in cima alla lista data a Fabio e per fortuna l'ha trovato. Questo prodotto serve a creare il contouring del viso, con la parte chiara ad illuminare e qualla scura a scolpire. Esiste in due gradazioni di colore, io ho scelto Bone Beige/Emphasize (3770/3773). Quest'ultima che dalla cialda sembra scurissima, sfumata sul viso è perfetta!


Due rossetti, come vedete entrambi molto naturali e portabilissimi: a sinistra un amplified, l'Half 'N Half (223), molto piacevole e idratante; a destra un lustre, l'Hug Me (3354), che desideravo da una vita, ma che a Genova era sempre sold out

Questi, invece, gli acquisti fatti in città, proseguendo con MAC


Ecco due prodotti della collezione Style Black. A sinstra Bat Black, che è una Cream Colour Base, cioè un prodotto multiuso che può essere usato su occhi, labbra e viso, da solo o sotto un prodotto in polvere. Questo, essendo un colore molto scuro, non può certo sostituire un fard, ma sugli occhi e sulle labbra è bellissimo! Dalla foto non si capisce bene, ma è un borgogna (902): la particolarità di queste basi è che lasciano un colore da velato a molto intenso a seconda del tipo di applicazione. A destra lo smalto Seriously Hip: anche qui la foto penalizza il colore che a me piace da impazzire!! Un verde oliva molto scuro (935) illuminato da microscopiche pagliuzze dorate, veramente bello. Se vi piacciono gli smalti scuri e particolari, cercatelo perchè ne vale la pena. Non storcete il naso, il contrasto con la pelle chiara lo rende elegantissimo


In questa foto, a sinistra Earthly Riches, un duo di ombretti minerali che puntavo già da parecchio. Nella parte inferiore un prugna intenso (3470), sopra un bellissimo grigio verde (645/646), entrambi molto luminosi. A destra la Prep+Prime Transparent Finishing Powder, che va a sostituire l'analogo prodotto di MUFE preso a giugno e ormai agli sgoccioli.


Poi, a sinistra l'ombretto Trax: ennesima foto fuorviante Dal vivo non è affatto il color mirtillo che sembra qua, ma uno stupendo color vinaccia chiaro (3041) e sbrillino, meraviglioso!! A destra il lustreglass Sinnamon: di nuovo, non il beige carico che sembra, ma un delicato color cipria (3773), ovviamente lucidissimo e sbrillarello


Ho preso anche questo pennello, il numero 217. I pennelli MAC sono cari, ma ripagano in durata e qualità. Nel trucco la cosa più importante sono gli applicatori: se sono buoni si può fare un buon lavoro anche con cosmetici mediocri, riuscire nel contrario è molto più difficile. Pennelli e pennellini che si trovano nelle confezioni di ombretti, fard, ecc, anche quelli delle marche più costose, sono quasi sempre ridicoli salvo giusto qualcosa di Clinique. Gli applicatori a spugnetta degli ombretti sono perfetti come giochini per i gatti Comunque per me è arrivato il tempo di rinnovare un pò il mio parco pennelli, cosa che ho intenzione di fare nei prossimi mesi. Questo 217 serve per sfumare l'ombretto nell'incavo della palpebra.

E mentre scrivo la mia amica Chiara è in gita a Milano, con ovvia tappa al monomarca di MAC: mi ha già avvisata di aver onorato la lista che le ho dato ieri

Una cosa di cui sono molto contenta è che finalmente MAC sta facendo la versione italiana del loro sito: come vedete al momento è in allestimento, ma è già tanto che abbiano deciso di considerare anche il nostro Paese

Di extra MAC ho preso:


A sinistra uno dei nuovi ombretti mono di Clarins, il numero 23, Silver Green: come dice il nome, è un grigio verde (diciamo 3052, ma è una sfumatura particolare ed è difficile trovare una corrispondenza precisa) molto, molto bello e altrettanto luminoso. Clarins è una delle marche che preferisco in profumeria, prima di passare all'eco-bio compravo tantissimi loro prodotti per lo skin care, ora mi limito al make-up e non resto mai delusa.
A destra il blush numero 2 della collezione autunnale di Pupa, un pesca luminosissimo  (3713, ma anche qui la lucentezza rende difficile il confronto), veramente carino.

Di Kiko:


Dall'alto: matita labbra cremy n° 403 (315), matita gloss n° 4 (3041 sbrillino) e Eye Tech Look il colore, petrolio (3765), è bellissimo, ma la qualità della polvere è veramente scarsa, in più non mi trovo bene con questo tipo di applicatore, bocciato. Invece la matita labbra è stata una bella sorpresa, morbida e molto scrivente. Carina anche la matita gloss.


In erboristeria ho preso uno dei meravigliosi olii corpo della Ardes:


Come leggete, questo profuma di mandorla (divino!!), ma ne esistono altre 5 varianti, tutte buonissime


Sempre in erboristeria ho preso la crema fluida alla malva di Weleda, marca tedesca di cui certe cose mi piacciono moltissimo e altre per niente, mai una via di mezzo
Invece il burro di karitè della Equilibra l'ho comprato all'Upim dove era scontato del 20% e poi, dopo averlo provato, sono tornata a fare scorta: è buonissimo!!! Preciso che lo uso su mani e piedi: è molto ricco, quindi per me sarebbe esagerato su tutto il corpo, senza contare che una confezione mi basterebbe per 3-4 applicazioni. Comunque sulle estremità è gradevolissimo e moltooo ammorbidente

Infine questo:


No, non sto confondendo la cucina con il bagno Da circa un anno ho sostituito gli struccanti occhi tradizionali con gli olii: jojoba, mandorle, macadamia, ecc, ecc. All'olio di riso della Scotti ci sono arrivata su suggerimento di Chiara  Quest'olio è perfetto per lo scopo: leggero (non appanna la vista, come succede anche con certi struccanti bifasici), inodore e non irrancidisce! In più è economico: poco più di 5 euro per 750 ml di prodotto, provate a fare il confronto con un qualunque struccante... Utilizzo: inumidite un dischetto di cotone, versateci sopra una nocciolina d'olio, strizzate, appoggiate il dischetto sulla palpebra per 4-5 secondi e poi procedete al movimento tradizionale... vedrete che bell'occhio pulito e nutrito


Repost 0
29 settembre 2009 2 29 /09 /settembre /2009 15:48

A fine agosto, fra la pochezza degli acquisti tedeschi, che davo per scontati, e l'afa trovata al rientro, che mi ha fossilizzata nel mio quartiere per alcune settimane, mi sono ritrovata con le mensole del bagno vuote come non mai!! Così all'inizio del mese è scattato subito il mio secondo ordine a MondeBio, sito che adoro sempre più! Ho preso delle cose meravigliose, che vi mostro subito:


Il settore capelli era quello più carente, tanto che in attesa del pacco ho dovuto usare dei campioncini di shampoo. Quindi ne ho comprato due, quello anti-caduta della Eumadis e quello per capelli secchi con karité, jojoba e aloe vera della Gravier, entrambi ottimi. Però in futuro cercherò di evitare gli shampoo che contengono argilla: è presente sia in questo della Eumadis che in quello della Naturando che avevo preso ad aprile nel primo ordine. Questi shampoo vanno sbattuti molto energicamente prima dell'uso, ma anche facendolo fare al forzuto di casa l'argilla non si amalgama bene. Il risultato è trovarsela in eccesso quando rimane circa un terzo del prodotto e i miei capelli non gradiscono più di tanto.
Sempre della Gravier ho preso anche il balsamo con karitè, verbena, limone e salvia. Infine una meraviglia assoluta che è il balsamo al cocco della tedesca Logona, uno dei prodotti che avevo invano cercato in Germania. La parola balsamo è fuorviante, in realtà si tratta di olio di cocco con un zic di vitamina E Andrebbe usato sulle punte dei capelli e lasciato agire tutta la notte, io invece lo metto dopo pranzo, quando so di passare il pomeriggio a casa, e lo lascio agire per 5-6 ore distribuendolo su tutta la lunghezza. Il risultato è favoloso, capelli completamente risanati, morbidi e luminosi, in più ha un profumo paradisiaco


Un altro profumo celestiale è quello del gel doccia alla mandorla di Florame, pura orzata! L'altro gel doccia è quello all'aloe vera di Gravier, buono, ma non particolare.


Per il viso ho preso l'acqua di tiglio della Ladrome e il latte detergente alla malva, tè verde e aloe vera di Eumadis. Entrambi sono ancora intonsi.


Sempre di Eumadis ho preso questo olio secco elasticizzante per il viso con perilla e fico d'india, anche questo ancora da usare.


Infine due prodotti di Melvita, marca che apprezzo molto: il detergente intimo con malva, mirtillo e ibisco, ancora chiuso, e il balsamo corpo al miele che, senza esagerazione, è uno dei migliori prodotti mai provati, ve lo giuro!! Per prima cosa ha una consistenza spettacolare, una via di mezzo fra crema e burro, davvero piacevole Ha un profumo incredibile, chiaramente deve piacere il genere gourmand, ma per me che lo amo applicare questo balsamo è un'esperienza sensoriale pazzesca Infine, ma aspetto più importante, regala alla pelle una setosità super


Poi in erboristeria ho preso due cose della Nature's, marca poco bio, a dispetto del nome ma alcuni loro prodotti mi piacciono tanto e chiudo un occhio sugli inci:


Uno di questi è l'Olio delle Coccole, che per fortuna  ha un inci verdissimo e che ciclicamente ricompro, ha un profumo che mi fa impazzire, mi ricorda l'odore che avevano le mie bambole da bambina, e poi lascia la pelle molto morbida e liscia. E' il mio prodotto preferito di settembre, perchè finito il caldo ho sempre tanta voglia di tornare ai miei amati olietti e questo è veramente una... coccola
Il bagnodoccia della linea Malaquite, invece, l'ho preso per mio marito, ma stranamente - pur essendo una profumazione maschile - piace anche a me e ogni tanto ci faccio un giro

Sempre in erboristeria, in un'altra occasione, ho fatto altri tre acquisti:


Della Helan il burro per il corpo della linea Polvere d'Iris: tra le profumazioni all'iris, quella de L'erbolario resta in assoluto la mia preferita, ma anche questa è molto, molto buona! Sicuramente più delicata, un bel profumino talcato e fiorito che sa di pulito e che penso possa piacere anche alle tante persone che trovano la profumazione de L'erbolario troppo forte. Questo burro, poi, è veramente un ottimo prodotto: intanto è quasi del tutto bio, cosa che non si può certo dire dei burri di The body shop (che comunque mi piacciono tanto), poi ha una consistenza veramente bella e piacevole, infine lascia la pelle morbida e nutrita, ve lo consiglio caldamente
De L'erbolario ho preso gli incensi all'iris, un acquisto che ripeto spesso durante l'inverno. Peccato che li facciano solo piccini Sono ansiosa di provare le due nuove linea che stanno per uscire: peonia e legni fruttati.
Il terzo prodotto è il buonissimo olio da massaggio cocco e vaniglia di Primavera

Da Ipersoap, approfittando di un'offerta, ho preso il tanto decantato Thalasso Scrub della Geomar:


E la fascetta per capelli di Hello Kitty: non preoccupatevi, non ci vado in giro, la uso solo nell'intimità del mio bagno quando mi strucco


Arriviamo finalmente al make-up:


Il primo acquisto, quando metà settembre era già andato, è stata questa stupenda matita color pavone (simile al DMC 3809) della collezione autunnale di Collistar. Queste matite sono molto morbide, scrivono benissimo e hanno un'ottima durata!

Poi, quasi a fine mese, quando ne erano passati esattamente due dall'ultima volta, sono riuscita a ritagliarmi un pomeriggio di shopping in centro dove ho abbondantemente sfogato tutte le voglie represse

Innanzi tutto MAC:


Ho preso questi due bellissimi ombretti, a sinistra il Clue, un grigio tortora luminosissimo (648), ma non metallico; a destra il Quarry, un marroncino opaco mat che vira leggermente sul prugna (452). Al centro il blush The perfect Cheek della collezione Makeup Art, un bellissimo rosa antico (778).

E poi:


Due matite occhi, in primo piano la Reflecto, un azzurro glitterato (3840), dietro il bellissimo kohl Tarnish, un verde foresta molto scuro (500). Dietro ancora, da sinistra a destra, il Liquidlast Liner colore Inkspill, un altro verde scuro molto, molto bello (319); il Dazzleglass colore She-Zam, un'esposione di luminosità; infine il mio primo Slimshine, colore Scant, un malva scuro (3722) che riprende molto il colore delle mie labbra.

Altre marche:


Innanzi tutto il fondotinta: a febbraio ne avevo ben sette iniziati, fra prodotti fluidi, compatti cremosi, compatti cipriati e minerali. Uno dopo l'altro li ho finiti quasi tutti rimanendo solo con una strisciolina dell'ottimo Perfect Smoothing di Shiseido e con circa metà minerale della Bare Minerals, regalo della mia amica Chiara
Adesso la tentazione sarebbe stata quella di prenderne uno di MAC (ma va?!? ),  prima però ho voluto comprare il compatto Parure di Guerlain, che mi ispira da quando è uscito, circa due anni fa. In rete ho letto anche pareri negativi su questo fondo, ma è inutile, ormai era un chiodo fisso e ho voluto rischiare confidando nella mia pelle che raramente lucida
Di fianco uno dei Rouge Voluptè della collezione autunnale di YSL, colore Rose Epice (3726), anche questo molto simile alle mie labbra. Proprio il giorno prima di comprarlo avevo detto a Chiara che - dopo un gloss e un rossetto - non avrei più preso prodotti labbra di YSL perchè hanno un sapore fruttato che non mi piace Ma quando ho visto questo colore non ho saputo resistere, inoltre questi rossetti sono meravigliosamente cremosi e idratanti
Lo smalto è l'Hypnotise, numero 403, di Rimmel, uno degli smalti Pro usciti quest'anno, quelli con il pennello grande a prova di imbranate
L'ombretto, un altro grigio (414), è lo Slate di Estée Lauder. Non mi sembra di aver mai scritto che MAC è la marca professionale (e meno cara!) di EL. Quindi apprezzo moltissimo anche i prodotti della casa madre, la qualità delle polveri è altissima, le matite sono morbidissime, i rossetti ottimi, ecc, ecc... La collezione autunnale è una meraviglia, non escludo di prendere qualcosa il mese prossimo.
Mini-acquisto anche da Kiko, la matita-gloss numero 12 (315).

Infine Chiara mi ha regalato queste delizie:


L'ombretto Crash di Urban Decay, il bel viola che vedete (3740), e poi, della NYX, le matite occhi Teal (quella acquamarina, 964) e Shappire (quella blu, 3842), più il simpaticissimo blush mosaico Rosey

E, proprio mentre scrivo, lei sta facendo un ordine cumulativo (Sara compresa) in Inghilterra, a ottobre vedrete


Repost 0
30 agosto 2009 7 30 /08 /agosto /2009 17:15
Inizio mostrando le cose comprate durante le ferie. Questa volta non sono rimasta soddisfatta come nei due anni precedenti quando avevo trovato, sia nel Baden-Wurttemberg che in Baviera, parecchi negozi bio, tutti con il loro settore beauty dove avevo comprato tanti ottimi prodotti. Quest'anno, invece, ne ho incrociato soltanto uno minuscolo a Quedlinburg, dove però non ho comprato nulla perchè teneva solo Weleda, marca che trovo anche in Italia.
Comunque questo è stato il bottino della vacanza:


L'esfoliante viso della Braukmann, marca non bio di fascia medio-bassa (parlo del costo) che si trova facilmente nei grandi magazzini tedeschi. Nel 2007 a Friburgo lo avevo comprato per caso e l'ho ripreso sia l'anno scorso che adesso perchè è il miglior esfoliante mai provato! Poi il doccia-gel all'olio di oliva e al lime della Sante e il contorno occhi anti-età della Alterra, linea super-economica con inci discreti della Rossmann, una catena tedesca simile ai nostri Ipersoap, Acqua & Sapone, ecc...

Da Douglas ho preso questi due smalti:


Il primo è della Essie, marca americana (almeno credo) che non viene venduta in Italia e che pare produca i migliori smalti in assoluto perchè non si sbeccano Vedremo, ci credo poco   Quello viola è della (per me sconosciuta) Rival de Loop, marca berlinese, pagato meno di 3 euro e vale ancora meno Il colore è tanto carino, ma lo smalto si stende malissimo e si rovina subito, farà presto una brutta fine...

L'ultimissimo acquisto della vacanza fatto all'aeroporto di Monaco è stata questa palette di 8 ombretti di Clinique:


C'erano tantissime confezioni di molte marche fatte in esclusiva per i grandi duty-free, principalmente rossetti e gloss, ovviamente non mi serviva nulla in particolare, ma volevo prendere almeno una cosa, ci ho messo un sacco a decidere - complici le due ore e mezza di tempo per lo scalo - e alla fine ho scelto bene, le polveri Clinique mi sono sempre piaciute molto e questi ombretti non fanno eccezione 

Tornata in Italia ho subito accontentato la mia amica Chiara che bramava un ordine comune a Cockail Cosmetics, bel sito inglese con ottimi prezzi dove è possibile, tra l'altro, trovare prodotti di passate collezioni ad edizione limitata.

Lei ha preso tante belle cose, io mi sono limitata a sei pezzi

Innanzi tutto, MAC:


La matita labbra BBQ, un pò scura, ma bella; il mini-pigmento Forest Green, stupendo, soprattutto se usato come eye-liner; l'ancor più bello Paint Pot, colore Delft. Ne approfitto per segnalarvi questi Paint Pot, secondo me uno dei migliori prodotti di MAC! Definirli ombretti cremosi sarebbe estremamente riduttivo: possono essere usati da soli, come base per ombretti tradizionali, come eye liner... E durano tutto il giorno senza perdere intensità, resistendo a tutto, sudore, lacrime, acqua di mare, sole, ecc, una cosa meravigliosa Ne ho altri due, il Bare Study, un color champagne molto luminoso, e il Costructivist, il mio preferito, un bellissimo marrone leggermente bronzato.

Poi ho preso:


Il mio primo prodotto Bobbi Brown, marca americana che non viene distribuita in Italia Questo è il fard Blushed, un rosa pesca bellissimo, purtroppo decisamente scuro rispetto ai miei soliti colori!


NYX, altra marca americana non distribuita da noi Questa palette contiene 10 ombretti dalle notalità naturali, tutti molto morbidi e belli, pagata solo 8 sterline


E anche Urban Decay da noi non c'è Questo eye liner in gel è il pezzo forte del mese, assolutamente fantastico e mi piacerebbe trovare e prendere alcuni degli altri colori esistenti.

In erboristeria ho preso due cose di cui sono molto soddisfatta:


Il sapone di Aleppo della Nour, davvero ottimo e colgo l'occasione per ringraziare ancora Stefano per la sua gentilezza
E l'olio di sesamo della Farmaderbe, è anche alimentare, ma l'ho preso per gli impacchi pre-shampoo sui capelli.

E, infine, un altro smaltino Mavala:


Il numero 75, Miami, il simpaticissimo rosa Bubble Gum che vedete



Repost 0
25 luglio 2009 6 25 /07 /luglio /2009 14:40
La partenza per le meritate vacanze è ormai alle porte, quindi anticipo il post beauty del mese

Per prima cosa vi segnalo questo buonissimo shampoo:


Non so quanto la BiosLine sia diffusa nelle erboristerie, comunque se lo trovate ve lo consiglio, è un ottimo prodotto, con un bell'inci, lascia i capelli morbidi e leggeri, in più ha un profumo meraviglioso di mandorla, sembra orzata

Ottima anche la crema all'arnica di Erbamea:


Acquisto fatto per le ferie: noi in vacanza camminiamo dal mattino alla sera e i miei poveri piedi ne risentono tantissimo, alla sera me li ritrovo indolenziti e doloranti Le creme all'arnica, o quelle con l'artiglio del diavolo, mi sono di grande aiuto, un bel massaggio serale mi rimette in sesto! Questa poi ha quell'odore tipico delle pomate di una volta, che su tutto il corpo non mi piacerebbe, ma sui piedini è davvero piacevole 

Sempre per le ferie...


...il mio adorato talco liquido della linea Iris di Erbolario: questa fragranza è in assoluto la mia preferita e ciclicamente ricompro i vari prodotti, questo in primis
Buonissima anche la crema ristrutturante per capelli, già avuta in passato.

Due acquisti anche al NaturaSì:


Contorno occhi e detergente intimo della Bjobj, quest'ultimo devo ancora iniziare ad usarlo, invece con il contorno occhi mi sto trovando benissimo, è molto idratante, ottimo! L'unica pecca è il contenitore. Premetto, anzi, forse l'ho già scritto, che non amo i dispenser: so che sono in assoluto i contenitori migliori dal punto di vista igienico, ma io adoro dare ditate, non ci posso fare nulla Inoltre i prodotti non in vasetto aperto sono sempre noiosi da finire quando arrivano agli sgoccioli In questo caso, poi, fatico a dosare: la giusta quantità, per me, sarebbe pari a mezza erogazione, quindi in teoria dovrebbe bastare schiacciare con delicatezza per fare uscire meno prodotto... ma nella pratica non ci riesco, il dispenser è duro A parte questo, come dicevo il prodotto è molto valido.

Un altro acquisto assolutamente bio:


Ancora un sapone di aleppo, mi piace tantissimo e mi ci trovo troppo bene, questo è della Noble Soap.

Da Lush ho preso una sola cosa:


Il gel doccia Happy Hippy, che ha un delizioso profumino di pompelmo, per noi ormai è un'abitudine portarne un bottiglino in vacanza

L'altro bagnoschiuma che partirà con noi è questo:


Quindi Vidal al profumo di talco, non ricordo se era già stato fotografato nei precedenti post beauty, è uno dei miei prodotti preferiti e lo ricompro spesso. Il profumo è molto simile a quello della linea Iris di Erbolario, solo che questo costa un euro o poco più, l'altro 8.50... una bella differenza

Da Bottega verde, invece, ho preso tre cose approfittando di una delle innumerevoli cartoline che inviano dove c'erano forti sconti su una trentina di prodotti fra qui ho scelto questi:


Bagnodoccia al cioccolato e caramello, ero un pò timorosa perchè di solito i prodotti beauty aromatizzati al cioccolato non mi convincono, invece questo è buono. Poi la crema viso da giorno della linea bioecologica: in inverno ho usato con soddisfazione quella per la notte, ora provo anche questa. Infine la crema-talco per i piedi alla menta: avevo già comprato l'anno scorso questo prodotto per mio marito, che lo ha usato giusto un paio di volte sotto tortura... e non immaginate quanto ne avrebbe bisogno!! Così di recente l'ho recuperato e ho cominciato ad usarlo io, giusto per non buttarlo via... o almeno l'idea in principio era questa, ma mi sono subito ricreduta, mi trovo davvero molto, molto bene, si assorbe subito e lascia i piedi belli morbidi

Anche da Sephora ho fatto acquisti onorando un buono: un acquisto di almeno 20 euro della linea Yes to carrots procurava 50 punti omaggio nella tessera e siccome ero curiosa di provare questa nuova linea ne ho approfittato prendendo i due kit con le minitaglie, così potrò provare quasi tutto:


Nel kit più piccolo ci sono tre flaconcini da 60 ml ciascuno: gel doccia, shampoo e balsamo. In quello più grande di nuovo 60 ml di gel doccia, due tubetti da 18 ml con crema mani e lozione corpo, vasetto da 30 ml del burro corpo (quello che mi incuriosisce di più, amo molto i burri) e burro cacao alla carota, questo in formato vendita. Per raggiungere i 20 euro ho preso altri due burro cacao, limone e frutti di bosco. I burri cacao sono l'unica cosa che ho già cominciato ad usare e ve li stra-consiglio, sono fra i più morbidi che abbia mai avuto!! E l'inci non è affatto male: ognuno fa quello che vuole, personalmente quando vedo petrolati in un prodotto che di sicuro viene anche ingerito provo uno schifo pazzesco


Passando al make-up, ancora una volta MAC l'ha fatta da padrone, questo mese sono arrivate due collezioni che aspettavo con ansia, ma alla fine ho preso solo una cosa di enbrambe:


A sinistra l'ombretto Pollinator della collezione Naked Honey, uno stupendo albicocca, (DMC 3824) molto delicato; a destra l'ombretto Assemblage della collezione Colour Craft che, come vedete, comprende quattro colori, un bianco e un nero blitterati, un bel dorato e un bellissimo grigio tortora

Poi queste altre cosine:


A sinistra il blush Tenderling, un rosa pesca strabellissimo, estremamente naturale, lo adoro!! A destra l'altrettanto bello Yogurt (direi 819), un ombretto rosino neutro, molto utile

E ieri pomeriggio ho arricchito la mia collezione Maccosa con questa matita:


E' una powerpoint, colore So there jade (3849), abbastanza insolito per me, ma ogni volta che andavo al corner la provavo e riprovavo sulla mano, dovevo averla!!

E poi questa perla:


E' una delle tre palette di ombretti della collezione natalizia dell'anno scorso: ieri vedendo esposta una palette di una collezione primaverile in edizione limitata, ho provato a chiedere se per caso avevano ancora rimanenze di quelle di Natale e per fortuna c'era questa, quella che preferivo  Comprende i colori: Sweetjoy, Warm Suede, Well Spiced, Gentle Heat, Real Drama e Grand Entrance, tutti bellissimi!

Di extra-MAC ho preso:


Il famosissimo Rouge noir di Chanel, che avrebbe bisogno di commenti, ma io uno lo faccio e negativo: questo colore è tanto bello ed elegante, quando è tremendo da eliminare!! Nonostante un'abbondante strato di base protettiva, lascia comunque le unghie macchiate di rosa, cosa per me intollerabile
Sotto l'eye pencil n° 6 della Debby, cioè la marca giovane di Deborah. Di queste matite, tozze e larghe, ho anche la n° 5, un marrone-violaceo molto carino: mi trovo bene, secondo me hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo (5.90 da Limoni, che nelle marche di fascia bassa è caro). Principalmente mi piace usarle per delineare la palpebra inferiore, ma le uso anche su tutta quella superiore per fare aderire meglio gli ombretti

Approfittando delle offerte ho fatto acquisti da Kiko e Sephora:


Matita occhi numero 100 e rossetto numero 92 di Kiko, pagati rispettivamente 1 e 2 euro: la matita non è male, il rossetto invece non vale i due euro che l'ho pagato, pessima qualità
Mentre è carino l'ombretto di Sephora, il numero 7 dei perlati, un bel caffelatte caldo, mi piace


Repost 0
30 giugno 2009 2 30 /06 /giugno /2009 13:15
Questa volta si comincia con il make-up


Podio per il mio adorato MAC 
Giugno è stato il mese della collezione Style Warriors: purtroppo quando sono riuscita ad andare in centro molte cose erano già esaurite Ho preso queste due:


Il lipglass Style Warrior e il blush On a mission: il gloss è meraviglioso, un bronzo intenso, sbrillino, bello bello! E il fard non è da meno, la foto è pessima, in realtà si tratta di un rosa-malva, molto elegante, simile al DMC 223

Poi ombretti, per me non sono mai abbastanza:



Shale a sinistra e Of summer a destra. Di nuovo la foto non è particolarmente realistica, entrambi gli ombretti hanno tonalità malva, un malva scuro per Shale (uguale al DMC 3041) e un malva molto chiaro (DMC 3836) e molto luminoso per Of summer, che fa parte della collezione A rose romance, quella che a maggio avevo snobbato e che in seguito mi ha conquistata, così a fine mese ho preso anche...


...E tu, bouquet? cioè l'ombretto chiaro a sinistra, un rosa pallido iridescente con piccoli bagliori dorati (sulla palpebra il rosa ricorda il DMC 963). A destra, invece, il mio primo ombretto MAC dalla texture matte (per l'esattezza è un matte 2), il Copperplate, un incredibile grigio tortora (DMC 451), lo adoro!!

Questo altro ombretto, invece, l'ho comprato su ebay:


Si tratta di Idol eyes e qui la foto è totalmente fuorviante E' un viola tenue argentato, simile al DMC 3042, quindi in perfetta gradazione con Shale. Era da tanto che lo desideravo, ma nel corner MAC di Genova è finito da tempo e non lo riassortiscono mai, così quando l'ho trovato su ebay, per altro a un prezzo leggermente inferiore, non ci ho pensato due volte e dopo quattro giorni era già mio

Altri due ombretti di Kiko, entrambi Colour Sphere:


Il numero 20, non il color champagne che sembra, ma un grigio tortora perlato, e il duo numero 106, glicine e viola, belli!

Color glicine anche per questo smaltino di Mavala, il n° 29, Glasgow, è perlato e molto carino, portabilissimo



Poi due ciprie:



La HD Powder di Make-Up For Ever, cioè la marca professionale di Dior. Questa cipria è composta unicamente da silicio ed è altamente assorbente e opacizzante. Nasce per fissare i fondotinta fluidi, io invece l'ho presa per l'estate, da usare direttamente sul viso per evitare le lucidità dovute al caldo. Di solito per questo scopo uso la polvere di riso di Lepo, ma non riuscendo a trovarla ho ripiegato su questa e sono ugualmente soddisfatta. Entrambi i prodotti si presentano come polveri bianche (bianchissime), ma sul viso risultano trasparenti.

La seconda cipria del mese è questa:


La Hello Flawless, un nuovo prodotto di Benefit. Promette di essere una cipria correttiva, ma sinceramente non ho notato grandi effetti, una buona cipria, ma niente di eccezionale.

Sempre di Benefit ho preso questo ombretto in crema:


Skinny Jeans, un bel peltro, ma devo dire che è più bello sul dorso della mano che sulla palpebra

E, ancora di M.U.F.E., mi sono decisa a prendere questa palette di correttori:


La puntavo da tempo, ma la sto usando da pochi giorni e devo ancora prenderci la mano...


Passiamo allo skin-care, questo è il mese dei saponi:


Dopo molte titubanze mi sono decisa a prendere il mio primo sapone di Aleppo (al 16%): mi attirava da sempre per la sua naturalità, ma lasciavo sempre perdere per l'odore, che mi avevano descritto come tremendo! Alla fine mi sono decisa e già dopo il primo utilizzo mi sono pentita di aver aspettato tanto perchè mi piace tantissimo, odore compreso Quel giorno nella stessa erboristeria (per le genovesi, L'albero della salute all'interno della Fiumara) ho preso anche la saponetta alla pera, un sapone vegetale che si fanno fare da una ditta milanese... mah, senza infamia e senza lode, più che altro mi chiedo quanto possa essere naturale il colore, un bianco ottico quasi abbagliante.

Una volta tornata a casa, in rete ho letto che il sale presente fra gli ingredienti del mio sapone di Aleppo, del Baule volante,  non ha motivo di esserci: il sapone non è  male (e infatti lo sto usando con piacere), ma che sono preferibili quelli senza sale. Così durante una successiva uscita sono andata per la prima volta in un'antica drogheria del centro storico, al 6 di vico delle Erbe, e qui ho fatto scorta di saponi naturalissimi e particolari:


Un altro sapone di Aleppo, sempre al 16%, marca Carone, il sapone di Baobab della Compagnia delle Erbe e il prezioso (quasi 10 euro!!) sapone di Antiochia della Aleppo Colors. Il primo e l'ultimo sono ancora intonsi, invece sto usando il sapone di Baobab, ottimo per la pelle, ma non lo ricomprerò, ha un odore agrumato molto particolare, immagino sia quello del baobab, comunque non mi entusiasma

Nell'erboristeria vicina a casa ho preso questo:


Il talco liquido alla violetta della Helan, buonissimo, un profumino delizioso

Idem per questi due bagnoschiuma della Vidal:


Iris e fiori di Tiarè: iris è la mia profumazione preferita in assoluto, ma anche il monoi non è da meno!!


Latte d'asia e mandorle: avevo già preso quello al latte d'asina e vaniglia, buon prodotto, ma profumo impercettibile, mentre qui le mandorle si sentono e io le adoro

Ancora monoi con Bottega verde:


Bagnoschiuma e olio, una linea che vendono solo d'estate.

Infine Lush:


Nel barattolo c'è Mutandine di seta, un altro mio alleato estivo contro il caldo che compro solo in questa stagione: è a base di amido di mais e argilla bianca ed è quindi moltooo assorbente, per me batte qualunque talco mai provato! Lo uso di sera, quando sono già a letto, così non sporco neppure il pavimento, anzi, il prodotto finisce sulle lenzuola e rigirandomi dormendo lo raccolgo di nuovo  Se non vi piace la sensazione di pelle sudaticcia è da provare 
Viceversa vi consiglio di stare alla larga da Questione di peeling!! Diciamo che potrei benissimo usarlo al posto della carta vetrata per carteggiare , penso sia il prodotto esfoliante più doloroso che abbia mai provato, quattro euro buttati via


Repost 0
30 maggio 2009 6 30 /05 /maggio /2009 17:42

Questo mese ho comprato poche cose... ovviamente poche in proporzione alle mie abitudini

Skin care:


Questo meraviglioso sapone tedesco è il pezzo forte del mese perchè è a base di due ingredienti che amo particolarmente e che ricerco spesso nei prodotti: calendula e latte di pecora L'ho scovato per caso nell'Erboristeria San Matteo, una delle più famose di Genova, lo sto usando da pochi giorni e lo adoro. Sul sito della Saling ho visto tanti altri prodotti molto interessanti che spero di trovare fra due mesi in Germania 


Questa, invece, è una saponetta reperibile ovunque. E' la prima volta che compro questa alla malva (altro ingrediente che amo) e lattuga, ma devo ancora cominciare ad usarla.

Da Lush:


A destra la coccola Dream Time, sicuramente uno dei prodotti meno convenienti di Lush: 4.45 euro per soli 30 gr, che con il mio sistema si traducono in appena tre docce (sempre meglio di una)
A sinistra, invece, il mio primo olio solido: mi domando cosa mi sia frullato per la testa quando quel giorno in negozio, fra i tanti, ho scelto Splendido Splendente!! O meglio, lo so, è colpa della vaniglia, una delle mie fragranze preferite.,e dei brillantini che, nonostante l'età, amo... ma sono troppi, troppissimi!!! Intanto nel mio sono dorati e non rosa, ma questo sarebbe ininfluente... Il problema è che c'è ben poca differenza fra massaggiarsi la pelle con questo prodotto o ricoprirsi il corpo con la foglia d'oro
Comunque, appurato di aver scelto quello sbagliato, ho anche capito che questi olii solidi mi piacciono e ne comprerò altri, basta che non abbiano sbrillini

Un piccolo acquisto "forzato" anche da Bottega Verde:


Forzato perchè in realtà questo mese non mi sarebbe servito nulla, ma avevo in scadenza la cartolina con l'omaggio del burro corpo della nuova linea Fiori di ciliegio a fronte di un acquisto di 5 euro e sarebbe stato un peccato non approfittarne
Così mi sono portata avanti pensando all'estate e prendendo, per l'ennesima volta, la Criocell. Qui va fatto un bel discorsetto: rubando a Laura un'espressione che ho adorato, io sono una lardellosa panzona (lei parlava di uno dei suoi gatti), quindi piena di ciccia, cellulite, smagliature, ecc, ecc, ecc... Sinceramente dubito che esistano cosmetici veramente efficaci per questi inestetismi, però - forse - se una vuole perdere due chili e ha un solo buchetto sul sedere e quindi decide di seguire una dieta equilibrata associandole del sano movimento, ecco, magari la cremina un aiuto glielo dà Nel mio caso per "ridisegnare la silhouette" (quanto odio questa frase da pubblicità!!) ci vorrebbe la fiamma ossidrica o anche peggio!!
Bene, chiarito per cosa non uso questo tipo di prodotto, veniamo al reale motivo: per me i prodotti "crio" sono degli anti-caldo eccezionali, da quando li ho scoperti mi salvano l'estate... e qui so che due orecchie si drizzeranno... ciao Francy
A giugno comincio con questa Criocell di BV, poi a luglio e ad agosto passo alla Slim-Gel di Collistar perchè ha un potere rinfrescante maggiore. E se proprio l'afa impazza, allora, entra in gioco la Crio-Gel, sempre di Collistar, che mi fa letteralmente gelare, tanto da arrivare a chiudere le finestre e a mettere qualcosa di lana per la prima mezz'ora!!!
I prodotti a effetto freddo sono tanti, credo che ormai ogni marca abbia il suo e penso di averli provati quasi tutti, fino a selezionare questi tre che, per me, sono i migliori: molti di questi gel (o creme) crio lasciano la pelle appiccicosa, cosa che non sopporto! Invece Criocell, Slim-Gel e Crio-Gel si assorbono subito lasciando la pelle liscia, asciutta e freschissima: l'impatto è proprio freddo, poi si attenua e per molte ore rimane una bellissima sensazione di freschezza La cellulite, ovviamente, non si smuove, ma usati mattina e sera oltre a rinfrescare danno un minimo di tono alla pelle, che male non fa
Non costano poco, 26 euro per il barattolo da 200 ml di Bottega Verde (ma con tutte le loro promozioni si riesce tranquillamente a spendere la metà) e circa 40 euro l'uno i due flaconi di Collistar, da 400 ml... Volendo risparmiare il migliore da supermercato, diciamo a livello frescura della Criocell, è la crema anticellulite effetto freddo della Garnier. Naturalmente non dimenticate mai che in questo settore è tutto estremamente soggettivo!!

Stupidamente ho scordato di fotografare un prodotto prima dell'utilizzo: l'olio di germe di grano della Biokyma. Trattandosi di un olio ho subito unto, e quindi rovinato, l'etichetta del bottiglino che ora è impresentabile Da qualche anno ho una vera passione per gli olii vegetali, ne utilizzo diversi e in vari modi. Questo l'ho preso per il seno, ma lo uso anche sul viso alla sera. Non ha un odore strepitoso, sa di fieno, personalmente mi sono abituata in fretta e ora quasi non mi dispiace Ma il naso viene messo facilmente a tacere dalla piacevolezza d'uso: è poco untuoso e viene ben assorbito dalla pelle. E' molto nutriente e ricco di vitamina E, quindi adatto come antietà. Oltre al prodotto liquido da massaggiare, ho preso anche le perle: due prima di pranzo, per una "cura" anche interna... questo consiglio l'ho letto su "Salute naturale", una rivista che adoro


Make-up...

Questo mese, come spesso mi succede in vista dell'estate, mi sono data agli smalti:


Questi sono stupendi, quanto particolari ed economici!
A sinistra il Pearly Green della Project, marchio cosmetico della Upim di cui non avevo mai comprato nulla. Mi sono lanciata con questo smalto perchè da tempo cercavo un verde di questo tipo ed è andato oltre ogni possibile aspettativa: il colore è bellissimo (bè, se piace...), coprente già con una sola passata (ovviamente dopo la base protettiva) e molto durevole, di solito gli smalti scuri con l'edicola dopo due giorni sono da togliere perchè scheggiati, invece questo ha resistito il doppio del tempo
A destra il Deep Blue di Mavala, un meraviglioso punto di blu (sempre se piace...), molto più bello di quello di Chanel che costa cinque volte di più e sembra nero!

Poi...


A sinistra il fucsia G115 di Pupa, a destra il Rio (un marrone scuro leggermente shimmer), sempre di Mavala: questi devo ancora usarli.
Sotto una piacevolissima sorpresa: la matita labbra numero 206 di Kiko, assolutamente fantastica! Una mina morbidissima e una durata eccezionale, non ha nulla da invidiare alle matite di Lancome, per me le migliori, che costano almeno il triplo! Ho scelto un colore deciso, una via di mezzo fra il 3721 e il 3803 della DMC... così ci capiamo

Ovviamente anche questo mese non manca MAC:


Finalmente è uscita la collezione permanente dei Dazzleglass, i miei gloss preferiti perchè durevolissimi e zeppi di sbrillini Vi ho messo un link dove i colori si vedono meglio rispetto al sito ufficiale, ho preso l'Extra Amps, un rosa bellissimo, ma ne prenderò almeno un altro paio, sono troppo belli!
Poi la matita occhi Permaplum, un bel viola scuro che non vira nè sul blu nè sul bordeaux. E' la mia prima Powerpoint di MAC, le altre matite che ho sono tutte dei khol. Siccome in rete si dice che le Powerpoint siano le migliori in assoluto (di MAC) sono rimasta un pò delusa perchè è sì ottima, ma preferisco i khol... di nuovo è tutto soggettivo...

Vedendola dal vivo non mi è piaciuta la collezione A Rose Romance, infatti non ho comprato nulla, l'unica cosa che avrei voluto - il Fix+ Rose - era già finito Meglio così, a giugno arriva la Style Warrior e qui ci sono tantissime cose che mi piacciono... almeno on-line

Ultimo acquisto del mese:


Il duo ombretti numero 51 della Naj-Oleari, marca difficilmente reperibile e che ho sempre snobbato. Questa volta mi sono lasciata attrarre dallo sconto del 50% applicato da una profumeria del mio quartiere che proprio oggi ha cessato l'attività: una piacevolissima sorpresa, i colori sono luminosi e belli (la foto non rende giustizia) e le polveri sono molto morbide e scriventi, stile Shiseido (che adoro, almeno per gli ombretti).

Per giugno ho in programma tre piacevolissime giornate di shopping dove farò parecchi danni, anche perchè bisognerà cominciare a pensare agli acquisti per le ferie


Repost 0
30 aprile 2009 4 30 /04 /aprile /2009 15:59

Ecco la panoramica dei miei (tanti) acquisti profumosi di aprile

Questa volta comincio dal make-up e dal mio solito MAC, dove però ho comprato soltanto due cose:


Un altro MSF (Mineralize SkinFinish), il Perfect Topping, e un Tricolour LipGlass, il Tasy, entrambi della bellissima collezione SugarSweet, di cui non mi dispiacerebbe prendere qualche altra cosina Il gloss è più bello a vedersi che all'uso (lucida molto, ma colora pochissimo), invece l'MSF è veramente stupendo!


Qui due cosine della Kiko, l'ombretto n° 74 (carino anche usato come fard) e il gloss n° 103, non molto duraturo sulle labbra, ma bello sbrillino. E poi il bellissimo Kiss Kiss Gloss di Guerlain, Pomme du dèsir: come vedete, è color cedro, quindi molto particolare, ma bello bello bello e durevolissimo


Due prodotti economici: la terra numero 9 di Beyu, marca tedesca che in Italia credo si trovi solo nelle profumerie Douglas. Dopo essere rimasta orfana della mia terra preferita che Lancome ha messo fuori produzione mi sono buttata su questa perchè abbastanza chiara e, soprattutto, per niente aranciata come la maggior parte delle terre in commercio quest'anno E' carina, leggermente sbrillina e colora con discrezione, mi piace.
E poi di Deborah la cipria Ultrafine, ho preso la numero 7 perchè rosata


Infine (per quanto riguarda il trucco!!) queste tre chicche dell'americana Urban Decay comprate nel sito inglese HQ Hair. Scegliere è stata un'impresa, non è facile comprare il make-up on-line, ma alla fine non potrei essere più soddisfatta! Ho preso un Liquid liner, colore Revolver, cioè un color peltro sbrillosissimo Poi un ombretto Deluxe, colore Ransom, il bellissimo viola che vedete nella foto. Infine una Glide On Pencils, colore Stash, un kaki metallizzato fantastico. Queste matite sono davvero eccezionali, morbide, scrivono benissimo e non colano, le vorrei tutte!!

La custodia dell'ombretto è così carina che merita una foto


E veniamo alla beauty routine...

Anche questo mese tappa da Lush:


Il mio solito Cantando sotto la pioggia, un pezzo di Non si mangia, in assoluto il mio sapone Lush preferito, un profumo paradisiaco!! E quindi una coccola, La Wanda. Questi prodotti andrebbero sciolti nell'acqua della vasca, ma siccome faccio sempre la doccia ho imparato ad usarli diversamente e, secondo me, con una resa maggiore: semplicemente - dopo essermi lavata - li strofino sul corpo come se fossero un sapone (o uno dei balsami corpo sempre di Lush), quindi massaggio bene la "cremina" sulla pelle, poi risciacquo e via, pelle morbida e liscissima In questo modo durano per parecchie docce e, visto il prezzo che hanno, non è cosa da poco!


In erboristeria ho preso queste due cose:


L'olio aromatico per il corpo della linea Sera & Mattina della Helan è stato un pò deludente: va massaggiato sulla pelle prima di lavarsi e fin qui tutto perfetto, è molto piacevole, ma poi a contatto dell'acqua dovrebbe trasformarsi in (cito dal sito) "un morbido detergente che lascia alla pella una incomparabile setosità e morbidezza"... Mah, pelle morbida sì, però non avverto l'effetto detergenza e per sentirmi pulita devo comunque usare bagnodoccia o sapone Comunque il profumo è una coccola, veramente rilassante, per cui dopo l'estate mi piacerebbe prendere il balsamo corpo della stessa linea.
De L'Amande, altro marchio ligure (savonese), ho preso il sapone della linea Fiori di limone, di cui per ora posso solo dire che ha un buon odore, devo ancora usarlo


Quattro acquisti anche da Bottega Verde:


Due esfolianti per il corpo, quello della nuova linea Talasso, che  non ho ancora usato, e quello ai Sali del Mar Morto, che sto usando in questo periodo e che non mi esalta
Come non mi piace per niente la crema piedi della nuova linea BeautyFeet: penso che se usata con costanza mantenga le promesse, ma per una questione di gusto personale  amo i prodotti cremosi, burrosi, mentre non sopporto le creme viscose.
Sono, invece, soddisfatta dello smalto illuminante, leggermente perlescente, si asciuga in un attimo e dona alle unghie un aspetto curato


Un acquisto anche da The Body Shop:


Il buonissimo bagnodoccia alla vaniglia...


...e uno anche in farmacia:


La crema Phyto 7 della Phyto, appunto: è uno di quei prodotti che non mancano mai nel mio bagno, una vera manna per i capelli secchi. Lo uso a giorni alterni sui capelli asciutti, una meraviglia


Ci sono anche tre piccoli acquisti fatti all'IperSoap:


Due economicissimi bagnodoccia della Vidal:
- Te verde e mandarino, che ho preso per mio marito, ma che ovviamente ho provato: un profumo fresco e piacevole, ma della stessa linea per me resta imbattibile quello al Talco, borotalco puro
- vaniglia con latte d'asina: amo i prodotti a base di latte d'asina, i francesi producono cose fantastiche, ovviamente niente di paragonabile a questo semplice bagnodoccia che comunque lascia la pelle morbida. Deludente il profumo, la vaniglia si sente solo con la fantasia
E il detergente intimo della Equlibra, ancora da provare.


Ma veniamo al clou del mese: dopo giorni e giorni di studio capillare, lunedì ho finalmente fatto il mio primo ordine al francese Monde bio, un sito meraviglioso che vende solo prodotti eco-bio. Stamattina, a sorpresa, ho già ricevuto il pacco ed ecco qua i miei nuovi, amatissimi prodotti


Per lo strucco, latte detergente al miele e all'olio di mandorle (che spero vivamente mi piaccia, visto che sono ben 400 ml!!) di Melvita, acqua di rose di Naturando e gel detergente al te verde e alle foglie di vite della Eco Cosmetics.


Due shampoo:
- per capelli secchi con argilla, rosa mosqueta, rosmarino e lavanda della Naturando
- per uso frequente con miele, avena e calendula della Gravier


Due creme mani (che vanno come il pane):
- all'aloe vera della Patika Gamme Familiale, comprata più che altro per la buffa confezione, visto il prezzo (2.70) si può rischiare
- tubone da 150 ml della Melvita con burro di cacao, burro di karitè e olio di Argan, questa a leggere le utilissime recensioni delle francesi dovrebbe essere fantastica!
E una crema piedi, con burro di karitè e geranio, della Cattier, di cui ho già avuto diversi prodotti, tutti molto apprezzati.


Questo idratante per il viso della Eumadis, una crema che dovrebbe essere leggerissima, fatta per l'uso estivo, e che contiene l'olio di fico d'india, che la mia pelle adora!
Infine burro di cacao all'olio di oliva e melagrana, della Eco Cosmetics, l'unica cosa di queste bio che ho  potuto provare subito, per tutti gli altri prodotti dovrò diligentemente aspettare di aver finito quelli attualmente in uso e quindi già aperti. Comunque il burro di cacao è ottimo, un brutto colore giallo Simpson, ma che non si trasferisce alle labbra! Le lucida, ma soprattutto le rende immediatamente morbidissime, promosso a pieni voti

Appuntamento fra un mese con gli acquisti di maggio


Repost 0

Etichette