Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Archivio

15 giugno 2009 1 15 /06 /giugno /2009 14:14
Guardate la nostra cuginetta pelosa come nuota felice nel fiume Trebbia (ieri):


E' così bella che merita un post tutto suo
Repost 0
14 giugno 2009 7 14 /06 /giugno /2009 12:03
14 giugno = 11° anniversario di matrimonio
Undici anni sono tanti? O sono pochi? Entrambe le cose: da un lato mi sembra di essermi sposata ieri, dall'altro è come se lo fossi da sempre! Di sicuro siamo ancora così:


Poi ho ricevuto un altro premio dalla carissima Barbara


Tre regole.

La prima: elencare cinque desideri

1- andare a vivere in un posto più piccolo, più verde, più tranquillo, più fresco
2- dimagrire seriamente
3- avere 10 decimi di vista (operazione sì, operazione no?)
4- mitigare il mio carattere (negli ultimi anni ho già fatto passi da gigante!!)
5- vivere in un mondo dove nessuno abbia paura delle intercettazioni, i politici in primis

La seconda: otto cose da fare prima di morire, olllllè

1- trasferirmi in un posto più piccolo, più verde, più tranquillo, più fresco
2- comunque, cambiare casa
3- dimagrire
4- tornare a Parigi, ma trascorrendovi alcuni mesi per viverla e visitarla in ogni singolo anfratto
5- imparare almeno un poco di tedesco
6- visitare i posti europei che mi ispirano, che sono tanti, ma non tantissimi, ce la possiamo fare
7- condurre una vita più lenta
8- condurre una vita ancora più bio

Pant, pant, non è stato facile trovare 8 punti! E poi quattro punti su otto si riconducono al primo

La terza regola: girare questo premio a 10 persone, ma io lo giro a chiunque legga e abbia voglia di cimentarsi... Nel caso ricordatevi di lasciarmi un messaggio, così poi vado a leggere


E ora gattini, tre foto mattutine

Fumetta:


Allargando compare anche Gastone:



E infine la Romina:


Repost 0
12 giugno 2009 5 12 /06 /giugno /2009 21:40
Finita ieri:


Appena in tempo, domani Amandine comunicherà la prossima tappa
In questo periodo non riesco a fare quasi nulla, mi sembra di lavorare e basta Una scocciatura dietro l'altra e non ho mai tempo per le cose che vorrei fare, per cui  ricamo poco, leggo poco (figuratevi che non ho ancora iniziato il libro di Cook!!) e anche il blog ne risente
E poi, quando sono al pc, ho queste distrazioni davanti a me:



Repost 0
4 giugno 2009 4 04 /06 /giugno /2009 18:40
Ricevuti intrambi dalla carissima Barbara




Li giro a tutte voi
Repost 0
1 giugno 2009 1 01 /06 /giugno /2009 14:59
Ho perso 6 etti... e questo doveva essere il primo mese della "grande discesa" perchè col caldo non cucino, o meglio, accendo il gas solo per caffè, tè e tisane! Quindi vivo di vegetali e poco più: 6 etti sono un nulla
Pazienza, sempre meglio 6 in meno che 6 in più...

Repost 0
30 maggio 2009 6 30 /05 /maggio /2009 17:42

Questo mese ho comprato poche cose... ovviamente poche in proporzione alle mie abitudini

Skin care:


Questo meraviglioso sapone tedesco è il pezzo forte del mese perchè è a base di due ingredienti che amo particolarmente e che ricerco spesso nei prodotti: calendula e latte di pecora L'ho scovato per caso nell'Erboristeria San Matteo, una delle più famose di Genova, lo sto usando da pochi giorni e lo adoro. Sul sito della Saling ho visto tanti altri prodotti molto interessanti che spero di trovare fra due mesi in Germania 


Questa, invece, è una saponetta reperibile ovunque. E' la prima volta che compro questa alla malva (altro ingrediente che amo) e lattuga, ma devo ancora cominciare ad usarla.

Da Lush:


A destra la coccola Dream Time, sicuramente uno dei prodotti meno convenienti di Lush: 4.45 euro per soli 30 gr, che con il mio sistema si traducono in appena tre docce (sempre meglio di una)
A sinistra, invece, il mio primo olio solido: mi domando cosa mi sia frullato per la testa quando quel giorno in negozio, fra i tanti, ho scelto Splendido Splendente!! O meglio, lo so, è colpa della vaniglia, una delle mie fragranze preferite.,e dei brillantini che, nonostante l'età, amo... ma sono troppi, troppissimi!!! Intanto nel mio sono dorati e non rosa, ma questo sarebbe ininfluente... Il problema è che c'è ben poca differenza fra massaggiarsi la pelle con questo prodotto o ricoprirsi il corpo con la foglia d'oro
Comunque, appurato di aver scelto quello sbagliato, ho anche capito che questi olii solidi mi piacciono e ne comprerò altri, basta che non abbiano sbrillini

Un piccolo acquisto "forzato" anche da Bottega Verde:


Forzato perchè in realtà questo mese non mi sarebbe servito nulla, ma avevo in scadenza la cartolina con l'omaggio del burro corpo della nuova linea Fiori di ciliegio a fronte di un acquisto di 5 euro e sarebbe stato un peccato non approfittarne
Così mi sono portata avanti pensando all'estate e prendendo, per l'ennesima volta, la Criocell. Qui va fatto un bel discorsetto: rubando a Laura un'espressione che ho adorato, io sono una lardellosa panzona (lei parlava di uno dei suoi gatti), quindi piena di ciccia, cellulite, smagliature, ecc, ecc, ecc... Sinceramente dubito che esistano cosmetici veramente efficaci per questi inestetismi, però - forse - se una vuole perdere due chili e ha un solo buchetto sul sedere e quindi decide di seguire una dieta equilibrata associandole del sano movimento, ecco, magari la cremina un aiuto glielo dà Nel mio caso per "ridisegnare la silhouette" (quanto odio questa frase da pubblicità!!) ci vorrebbe la fiamma ossidrica o anche peggio!!
Bene, chiarito per cosa non uso questo tipo di prodotto, veniamo al reale motivo: per me i prodotti "crio" sono degli anti-caldo eccezionali, da quando li ho scoperti mi salvano l'estate... e qui so che due orecchie si drizzeranno... ciao Francy
A giugno comincio con questa Criocell di BV, poi a luglio e ad agosto passo alla Slim-Gel di Collistar perchè ha un potere rinfrescante maggiore. E se proprio l'afa impazza, allora, entra in gioco la Crio-Gel, sempre di Collistar, che mi fa letteralmente gelare, tanto da arrivare a chiudere le finestre e a mettere qualcosa di lana per la prima mezz'ora!!!
I prodotti a effetto freddo sono tanti, credo che ormai ogni marca abbia il suo e penso di averli provati quasi tutti, fino a selezionare questi tre che, per me, sono i migliori: molti di questi gel (o creme) crio lasciano la pelle appiccicosa, cosa che non sopporto! Invece Criocell, Slim-Gel e Crio-Gel si assorbono subito lasciando la pelle liscia, asciutta e freschissima: l'impatto è proprio freddo, poi si attenua e per molte ore rimane una bellissima sensazione di freschezza La cellulite, ovviamente, non si smuove, ma usati mattina e sera oltre a rinfrescare danno un minimo di tono alla pelle, che male non fa
Non costano poco, 26 euro per il barattolo da 200 ml di Bottega Verde (ma con tutte le loro promozioni si riesce tranquillamente a spendere la metà) e circa 40 euro l'uno i due flaconi di Collistar, da 400 ml... Volendo risparmiare il migliore da supermercato, diciamo a livello frescura della Criocell, è la crema anticellulite effetto freddo della Garnier. Naturalmente non dimenticate mai che in questo settore è tutto estremamente soggettivo!!

Stupidamente ho scordato di fotografare un prodotto prima dell'utilizzo: l'olio di germe di grano della Biokyma. Trattandosi di un olio ho subito unto, e quindi rovinato, l'etichetta del bottiglino che ora è impresentabile Da qualche anno ho una vera passione per gli olii vegetali, ne utilizzo diversi e in vari modi. Questo l'ho preso per il seno, ma lo uso anche sul viso alla sera. Non ha un odore strepitoso, sa di fieno, personalmente mi sono abituata in fretta e ora quasi non mi dispiace Ma il naso viene messo facilmente a tacere dalla piacevolezza d'uso: è poco untuoso e viene ben assorbito dalla pelle. E' molto nutriente e ricco di vitamina E, quindi adatto come antietà. Oltre al prodotto liquido da massaggiare, ho preso anche le perle: due prima di pranzo, per una "cura" anche interna... questo consiglio l'ho letto su "Salute naturale", una rivista che adoro


Make-up...

Questo mese, come spesso mi succede in vista dell'estate, mi sono data agli smalti:


Questi sono stupendi, quanto particolari ed economici!
A sinistra il Pearly Green della Project, marchio cosmetico della Upim di cui non avevo mai comprato nulla. Mi sono lanciata con questo smalto perchè da tempo cercavo un verde di questo tipo ed è andato oltre ogni possibile aspettativa: il colore è bellissimo (bè, se piace...), coprente già con una sola passata (ovviamente dopo la base protettiva) e molto durevole, di solito gli smalti scuri con l'edicola dopo due giorni sono da togliere perchè scheggiati, invece questo ha resistito il doppio del tempo
A destra il Deep Blue di Mavala, un meraviglioso punto di blu (sempre se piace...), molto più bello di quello di Chanel che costa cinque volte di più e sembra nero!

Poi...


A sinistra il fucsia G115 di Pupa, a destra il Rio (un marrone scuro leggermente shimmer), sempre di Mavala: questi devo ancora usarli.
Sotto una piacevolissima sorpresa: la matita labbra numero 206 di Kiko, assolutamente fantastica! Una mina morbidissima e una durata eccezionale, non ha nulla da invidiare alle matite di Lancome, per me le migliori, che costano almeno il triplo! Ho scelto un colore deciso, una via di mezzo fra il 3721 e il 3803 della DMC... così ci capiamo

Ovviamente anche questo mese non manca MAC:


Finalmente è uscita la collezione permanente dei Dazzleglass, i miei gloss preferiti perchè durevolissimi e zeppi di sbrillini Vi ho messo un link dove i colori si vedono meglio rispetto al sito ufficiale, ho preso l'Extra Amps, un rosa bellissimo, ma ne prenderò almeno un altro paio, sono troppo belli!
Poi la matita occhi Permaplum, un bel viola scuro che non vira nè sul blu nè sul bordeaux. E' la mia prima Powerpoint di MAC, le altre matite che ho sono tutte dei khol. Siccome in rete si dice che le Powerpoint siano le migliori in assoluto (di MAC) sono rimasta un pò delusa perchè è sì ottima, ma preferisco i khol... di nuovo è tutto soggettivo...

Vedendola dal vivo non mi è piaciuta la collezione A Rose Romance, infatti non ho comprato nulla, l'unica cosa che avrei voluto - il Fix+ Rose - era già finito Meglio così, a giugno arriva la Style Warrior e qui ci sono tantissime cose che mi piacciono... almeno on-line

Ultimo acquisto del mese:


Il duo ombretti numero 51 della Naj-Oleari, marca difficilmente reperibile e che ho sempre snobbato. Questa volta mi sono lasciata attrarre dallo sconto del 50% applicato da una profumeria del mio quartiere che proprio oggi ha cessato l'attività: una piacevolissima sorpresa, i colori sono luminosi e belli (la foto non rende giustizia) e le polveri sono molto morbide e scriventi, stile Shiseido (che adoro, almeno per gli ombretti).

Per giugno ho in programma tre piacevolissime giornate di shopping dove farò parecchi danni, anche perchè bisognerà cominciare a pensare agli acquisti per le ferie


Repost 0
29 maggio 2009 5 29 /05 /maggio /2009 16:04
Aggiunto l'albero:


La periodicità, prima quindicinale e poi settimanale, cambia ancora e Amandine comunicherà cosa ricamare per la quarta tappa il 3 giugno


Repost 0
23 maggio 2009 6 23 /05 /maggio /2009 15:44


Belli questi miciotti, mi piacciono proprio tanto: semplicissimi, ma secondo me d'effetto, soprattutto grazie alla bellissima tela sfumata!  Sono quindi arrivata a metà

A proposito di sfumature, due sere fa ho cominciato la "Petite vache" della Tralalà, iniziando dall'angolo in alto a sinistra della cornice. Quindi per la prima volta sto ricamando con uno sfumato della Atalie, esattamente il Trémière: fantastico anche questo! Un bel cotone morbido e un colore bellissimo, decisamente fucsia e veramente piacevole alla vista


Repost 0
22 maggio 2009 5 22 /05 /maggio /2009 14:20

Finito ieri sera, davvero molto bello, un vero thriller, con tanto di processo Anche se, come scrivevo nel precedente post sui libri, con gli anni i miei generi sono un pò cambiati, Robin Cook continua sempre a intrigarmi parecchio. Se devo muovergli una critica è quella dei tempi ristretti: i suoi romanzi hanno sempre un prologo e un epilogo, compresi in periodi più o meno lunghi, mesi o anche anni, ma ogni volta la storia vera e propria si svolge in pochi giorni, spesso in meno di una settimana. Questo provoca un ritmo serrato degli eventi, troppo serrato, direi Certo, si tratta di thriller, quindi sarà sicuramente voluto, però far accadere troppi eventi in periodi tanto ristretti penalizza, secondo me, il realismo...
Va bè, restano comunque dei gran bei romanzi, se piace il genere

Spinta dall'entusiasmo ritrovato, continuo con il suo ultimo romanzo:


Anche qui, come in "Crisi mortale" e tanti altri libri di Cook, i protagonisti sono Jack Stapleton e Laurie Montgomery, patologi legali di New York. Ecco, anche questa ricorrenza dei protagonisti non mi entusiasma troppo e per fortuna Jack mi è molto simpatico, cosa che non posso certo dire di Laurie...
Ho smesso di leggere i romanzi di Katie Reichs proprio per l'odiosa protagonista dei suoi romanzi, Temperance Brennan!!
Repost 0
21 maggio 2009 4 21 /05 /maggio /2009 16:15
Casetta completata:


Siccome la divisione in 10 tappe comporta porzioni di schema molto piccole, la maggior parte delle partecipanti (me inclusa) ha chiesto di passare a una periodicità settimanale La decisione diventerà definitiva solo se tutte riusciranno a completare questa seconda tappa entro lunedì, ma vista la dimensione sono fiduciosa


Repost 0

Etichette