Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Archivio

16 ottobre 2010 6 16 /10 /ottobre /2010 17:05

amolautunno01.gif

 

Sì, amo l'autunno, anche se questa è la stagione dei raffreddamenti, e infatti da ieri sera sono ko: raffreddore e gola in fiamme  Per fortuna domani non si lavora 

 

Ecco la quinta e penultima tappa di questo SAL:

 

sunflowerinn05.jpg

Per me la più noiosina da fare, più che altro perchè il giallo è il colore che meno mi piace e quel sole, seppur non certo grande, mi sembrava non finisse mai!

 

Abbasso il giallo, però vi saluto con questi stupendi girasoli tedeschi

 

girasole06

 

E c'è ancora chi pensa che la Germania sia triste e grigia

Repost 0
13 ottobre 2010 3 13 /10 /ottobre /2010 13:46

09

 

Finito ieri sera: brutto brutto brutto E mio marito ha ridacchiato dei miei mugugni, liquidando la faccenda con un: "Ma cosa ti aspettavi?"

Ok, ha anche ragione, però, sì, mi aspettavo un romanzetto, ma un bel romanzetto! A dire il vero dal titolo italiano (ma perchè li cambiano?!?) e dalla trama nel risvolto di copertina mi aspettavo qualcosa di simile al film "Marie Antoinette" di Sofia Coppola, che avevo trovato bello e originale, ma qui - oltre a non esserci lo stesso brio - l'aspetto frivolo è veramente marginale... e se una compra un libro con questo titolo, questa copertina e questa trama cos'altro sta cercando? E la storia raccontata, secondo me, non decolla mai Peccato perchè l'idea, seppur non originialissima, non è male: in mano alla Kinsella o alla Fielding avrebbe sicuramente dato vita a un romanzo divertente e piacevole.

Oppure, in mano ad Alberto Angela, avrebbe potuto prendere una piega più seria, entrare nel dettaglio della condizione femminile nell'Inghilterra (e non solo) di due secoli fa. Qualcosa di simile a "Una giornata nell'antica Roma": cosa vedrebbe, cosa subirebbe e come sopravviverebbe una donna del XXI secolo catapultata all'improvviso ai tempi della Reggenza?

E questo libro un po' descrive questi aspetti, così come cerca di essere divertente, però, no, a mio avviso l'autrice non è riuscita a fare un buon lavoro, neppure sotto l'aspetto romantico del romanzo: facendo ricordare troppe volte alla protagonista l'epilogo della sua storia nella nostra epoca e trascinando per tutto il libro la situazione che si ritrova a vivere nei nuovi panni, basandola per altro solo su un paio di episodi (diciamo déja vu), rende il tutto veramente noioso!


Va bè, non mi è piaciuto

 

Adesso leggo... non lo so: penso "La ragazza fantasma" della Kinsella, che sarà altrettanto stupidino, ma almeno davvero divertente, però di recente ho comprato diversi libri e voglio pensarci ancora un po'. Anzi, d'ora in poi farò così, basta annunci. Del resto solo in vacanza leggo libri a ruota, mentre di solito fra uno e l'altro mi prendo 2-3 giorni di intervallo, un po' per smaltire articoli di quotidiani e riviste, un po' perchè ho proprio bisogno di congedarmi da un libro, cioè di smettere di pensarci, prima di iniziarne un altro. Quindi preferisco scegliere al momento giusto, mentre in questi quasi due anni di blog mi è capitato di leggere comunque il libro annunciato anche se poi avevo cambiato idea e avrei preferito leggerne un altro... Lo so, è da cretini, me lo dico da sola


gatto01.gif

 

Repost 0
10 ottobre 2010 7 10 /10 /ottobre /2010 19:00

coucou02.gif

 

 

Due sere fa ho finito la quarta tappa di questo bellissimo SAL organizzato da Valentina, eccola:

 

neighborhood04

 

Erano mesi che non terminavo una tappa con una settimana di anticipo 

L'autunno è proprio il migliore amico delle crocette, almeno per me: sono una che ricama tutto l'anno e tutti i giorni, salvo rarissime eccezioni, sempre indipendenti dalla mia volontà! Ma in questa stagione è come se vivessi un risveglio dal letargo e se in primavera gli animaletti vengono colpiti dal tepore, dal profumo dei fiorellini, dai colori sui prati, è adesso che io godo per l'aria frescolina, per i tessuti morbidi della stagione e, poi, i colori! Quanto sono belli i colori autunnali della natura?!?


Anche le crocette, seppure non siano mai state messe da parte, vivono questa sorta di risveglio e ricamare diventa ancora più bello... e quindi ricamo di più

 

buonasettimana02.gif

Repost 0
9 ottobre 2010 6 09 /10 /ottobre /2010 14:20

buongiorno20

 

Anche questa volta una porzioncina veloce:

 

chocolat02 

La lettera H e il biscottino 

 

Adoro il colore della "h", è il mio preferito del periodo con gli ombretti e con gli smalti, ma anche con le scarpe e sto cercando affannosamente una borsa di questa tonalità Per cui mi ha fatto davvero piacere trovarla anche nel ricamo, questo 315 è un colore di cui devo assolutamente ricordarmi in futuro per qualche monocolore

 

Appuntamento a sabato 23 ottobre con la terza tappa!

 

cioccolata03

Repost 0
1 ottobre 2010 5 01 /10 /ottobre /2010 18:03

shopping1

 

Credo di non aver mai fatto tanti ordini on-line come in questi ultimi giorni! Aspetto pacchi e pacchetti da IBS, Cocktail Cosmetics, Fitocose e MAC


Fra tutti i più veloci sono stati quelli di Casa Cenina, davvero rapidissimi!

 

Ecco cos'ho preso:

 

05

 

In primo piano le classiche forbici a cicogna, che sono state la "causa" dell'ordine! Come mi è già capitato di scrivere, ho sempre due ricami in corso, uno per casa e l'altro per l'edicola, onde evitare di portarmi avanti e indietro il lavoro. Quindi ho sempre avuto due paia di forbici, ma giorni fa ho perso quelle del negozio Devono essere finite nel buco nero dove ciclicamente ci sparisce qualcosa o forse sono cadute dentro a una delle ceste dei resi Ad ogni modo non ci sono più e dover tenere le forbici in borsetta per averle sempre con me non era comodissimo (più che altro perchè rischiavo di dimenticarle qua o là): un'ottima scusa per comprare qualcosina di crocettoso

 

Come vedete non ho esagerato: "Stitching Row" della Bent Creek (assurdo, proprio adesso che non ho più la mia stanza hobby!), "En catimini" di Zaza Picque (colpo di fulmine) e sotto, a mo' di tovaglia, un metro di aida Zweigart colore country mocha vintage, che mi serve per un progetto un po' folle che ho in mente per il 2011

 

baule1

Repost 0
30 settembre 2010 4 30 /09 /settembre /2010 15:27

hello20

 

Nell'ultimo giorno disponibile sono riuscita a finire la mia C:

 

birdwatcher09

 

Ancora tre lettere e anche questo lavoro sarà pronto per essere appeso, probabilmente nel disimpegno

 

Per fortuna con le ragazze del SAL Sunflowers abbiamo deciso di far slittare di un mese le ultime due scadenze: meno male, ne avevo proprio bisogno!!

 

E mentre la fine dell'anno si avvicina, il cervellino ha già cominciato a pensare ai possibili ricami per il 2011... sono sicura che sia così per tutte

 

Devo assolutamente evitare di caricarmi troppo, altrimenti va come quest'anno, cioè che per fare spazio a nuovi progetti (SAL) non sono riuscita neppure ad iniziare alcuni ricami  programmati a gennaio! Ma ho già cominciato a visionare gli schemi, a parlottare con qualche amica, a girare per casa guardando le pareti... e le manine prudono

 

baci02.gif

Repost 0
29 settembre 2010 3 29 /09 /settembre /2010 19:10

topo01.jpg

 

Nonostante le grandi scorte fatte in Germania, anche a settembre ho fatto diversi acquisti... e sono sicura che la notizia non vi sconvolgerà

 

All'inizio del mese sono andata subito da MAC per vedere la nuova, ricca collezione autunnale, la Fabulous Felines. Dal vivo ho trovato i colori proposti meno interessanti di quanto mi aspettassi, ho preso solo una delle tre palette di ombretti, la Palace Pedigreed:

 

108

 

Kiko come collezione autunno-inverno propone la Siberian Flowers, con cose molto carine, e prezzi leggermente maggiorati

 

Per il momento ho preso solo due Double Glam eyeliner:

 

107

 

La foto è veramente inutile, ma - fidatevi - sono bellissimi colori: prugna e marrone per la  n° 2, grigio scuro e verdone per la n° 4.

 

Da un'altra collezione autunnale, la Baroque Couture di Pupa, due smaltini:

 

111

Il Mistery Pink, n° 206, e il Smocky Brown, n° 901, bellissimi!

 

Sephora ha lanciato una nuova serie di palette con cinque ombretti, di cui  uno (quello in basso) da usare anche come eye liner. Le varianti sono tante (potete vederle qui) e molto carine, io ho scelto quella con i toni più naturali, la Taupe Model, n° 06:

 

112

 

Sempre da Sephora, ho preso il mio primo prodotto della Too Faced:

 

113

 

Il blush Papa don't Peach, un bellissimo color pesca, che non c'entra nulla con quello che appare in foto L'espositore Too Faced mi ha sempre attratta moltissimo, hanno delle confezioni troppo carine, e visto quanto mi piace questo fard, non sarà certo l'unica cosa che comprerò

 

Sempre da Sephora, ho finalmente trovato l'Aqua Crema n° 17 di MUFE:

 

115

Anche in questo caso la foto falsa parecchio il colore, che è un color prugna favoloso!!


Per lo skin-care, nonostante le ampie scorte fatte in Germania il mese scorso, ho comunque avuto bisogno di qualcosa, ad esempio ero rimasta con un solo bagnoschiuma, così da Acqua & Sapone ho preso questi due:

 

109

 

Docciaschiuma Iris poetico de Il giardino dei sensi e bagnoschiuma all'olio di mandorle dolci de I provenzali, entrambi hanno una profumazione buonissima!

 

Tre acquisti anche in farmacia:

 

110

 

La mia adorata Phyto 7 della Phyto, il gel struccante della LRP e l'acqua d'uva di Caudalie. Sulla crema per capelli c'è poco da dire, la uso costantemente,  a giorni alterni, e ho finito quella comprata l'anno scorso. Invece l'acquisto del gel struccante è frutto di un mio errore tedesco, anzi, con il tedesco In Germania ero convinta di aver comprato due detergenti a risciacquo (ho letto wasser...), invece ho preso due tonici! Così al ritorno dalle ferie mi sono ritrovata in casa: tre confezioni intonse di tonico più una agli sgoccioli e zero detergenti a risciacquo!! Avendone urgenza e non trovando nelle erboristerie del quartiere qualcosa di valido ed eco-bio, sono andata in farmacia dove ho preso il gel che vedete in foto. 

Fino a tre anni fa, prima di approfondire la questione inci e passare quanto più possibile al bio,  per lo skin-care usavo soprattutto prodotti venduti in farmacia e Caudalie era la mia marca preferita! Così quando ho visto quest'acqua d'uva mi sono lasciata tentare sia dalla scritta "bio" sia dal mini-formato, perfetto per la borsetta

 

Infine due acquistini freschi di giornata da Bottega Verde:

 

114

 

Il gel struccante della LRP è stato sicuramente il mio peggior acquisto dell'anno, forse anche del decennio Come penso sia intuibile da questi miei post, per me la beauty routine non è solo una necessità, ma un rituale! Tutto dev'essere quanto più possibile paradisiaco, ogni prodotto deve cercare di appagare il maggior numero di sensi, principalmente olfatto e tatto Quel gel struccante ha un cattivo odore, una resa assolutamente mediocre ed è vischioso, caratteristica che non sopporto nei prodotti per i piedi, figuriamoci su uno per il viso!

Non riuscirò mai a finirlo, così oggi sono corsa ai ripari e ho comprato questa nuova mousse della linea al Melograno, che ho appena usato: non male, profumo piacevole, delicata, efficace. Penso che dopo quel gel avrei apprezzato qualunque cosa, comunque questa mousse mi soddisfa

Gironzolando fra gli scaffali mi sono trovata davanti ai nuovi ombretti wet & dry, molti sono carini, per ora ho preso il color melanzana.

E alla cassa mi hanno regalato la minitaglia del bagno doccia della nuova linea alla Vaniglia nera, anche questo appena usato e mi piace, non è una delle mie adorate vaniglie gourmande, ma una vaniglia sexy, molto piacevole Di solito non vado pazza per le creme corpo di BV, ma penso che mi lascerò tentare da questa profumazione comprandola.

 

Non mando mai saluti mirati, ma oggi sì, perchè mi va: ciao Koky

 

baci01.gif

 

Repost 0
25 settembre 2010 6 25 /09 /settembre /2010 14:20

chocolat.jpg

 

Finalmente questo SAL tanto atteso (almeno da me ) prende il via!

 

Una prima tappa piccolina e all'insegna del rosa cipria:

 

chocolat01

 

Due letterine, due cuoricini e 5 punti stella: una puntata di CSI, o di qualunque altra serie tv, ed è fatta

 

Una piccola precisazione: come per "Thé ou Café", non ricamerò le righe di quadretti in alto e in basso, di conseguenza sentitevi libere di ricamarli quando volete, o un pezzo per volta o alla fine.

 

Appuntamento a sabato 9 ottobre con la seconda tappa

 

cioccolata01.jpg

Repost 0
19 settembre 2010 7 19 /09 /settembre /2010 17:50

hello03.gif

 

Ho finito or ora la terza tappa di questo bellissimo SAL organizzato da Valentina:

 

neighborhood03 

Quattro giorni di ritardo, cosa che mi secca da morire, ma quest'anno va così, spero solo che mi serva da lezione per prendere meno impegni a scadenza a partire dal prossimo anno: amo i SAL perchè, proprio grazie alle scadenze da rispettare, mi hanno fatto perdere il brutto vizio di iniziare mille ricami contemporaneamente, ma da quando ho cambiato casa e, soprattutto, da quando abbiamo preso il portatile per l'edicola, dedico meno tempo al ricamo e crocettare con l'ansia di una data da rispettare è meno piacevole

 

E, giusto per completare l'opera, ricordo che sabato inizia il mio SAL Chocolat:

 

chocolat.jpg 

Se volete partecipare ancora in tempo per iscrivervi e dovete farlo non qua sul blog, ma nella sezione apposita sul mio forum

 

Ogni due settimane posterò sul blog la fotografia della porzione da ricamare: vi garantisco che saranno tappe piccole, alla portata di ogni orologio

 

telaietto3

Repost 0
18 settembre 2010 6 18 /09 /settembre /2010 14:32

pioggia03.gif

 

Uno splendido sabato autunnale Avevo in programma un pomeriggio casalingo, ma amo uscire con la pioggia, per cui fra poco andrò a fare due comperine nel quartiere: un giretto da Acqua & Sapone, un salto in erboristeria e poi a cercare un buon vino per la cena di questa sera


Nel frattempo ho terminato il libro di Grisham:

 

05

 

Bello, mi sono piaciuti molto tutti gli otto racconti, in particolare l'ultimo, cioè quello presente solo nella versione italiana. Quando avevo letto questa cosa nel risvolto di copertina mi ero un pò stupita, ma non più di tanto: conoscendo l'amore che Grisham ha per la nostra nazione (o per la nostra cucina?!?), avevo pensato fosse un piccolo omaggio all'Italia, qualcosa del genere... Invece no, come per gli altri racconti, la storia è ambientata in Mississippi (che non fa mai una gran figura nei romanzi di Grisham...), un racconto brevissimo contro la pena di morte, davvero bello e commovente! Ecco, ora vorrei tanto conoscere bene l'inglese per navigare e capire come mai questo racconto c'è solo nell'edizione italiana

O, meglio, come mai non c'è in quella americana

Comunque sia, un buon acquisto, se vi piace il Grisham staccato dal legal-thriller, leggetelo

 

E ora passo a un romanzo (o romanzetto) che avevo comprato appena prima di partire per le ferie e che non avevo portato con me solo perchè gli avevo preferito libri dal formato più piccolo. E' questo:

 

09

 

Il mio interesse per Jane Austen è cosa molto recente e nasce dalla mia cotta da quarantenne per Colin Firth

Non essendo caratterialmente portata a fare la fan e non avendo una gran simpatia per i vips, ho subito raramente il fascino dei personaggi famosi. Però ogni decennio ha avuto il suo preferito: da bambina Fred Astaire (sì, lo so, è strano), poi Roberto Mancini, quindi Brad Pitt ed infine George Clooney (crescendo ho perso l'originalità!). E a quanto pare Colin Firth ha l'onore di essere il sogno erotico che mi accompagnerà verso i 50 anni

 

Per appagare questa recente passione, negli ultimi mesi ho spulciato la filmografia dell'attore, arrivando anche alla mini-serie di "Orgoglio e pregiudizio", grazie alla quale ho scoperto che questo genere di ambientazione mi piace molto!

 

E quando su una rivista ho letto la recensione di questo romanzo ho pensato che fosse perfetto per me: shopping + Jane Austen

 

Che poi con Jane Austen c'entra poco o niente, ma credo sarà divertente leggerlo, vi saprò dire

 

arrivederci03.gif

Repost 0

Etichette