Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Archivio

9 marzo 2011 3 09 /03 /marzo /2011 15:08

018.gif

 

Per la gallinella invernale della Tralala ho scelto una cornice decisamente kitsch

 

pouledhiver

 

Non avrei mai pensato che in casa mia sarebbe entrata una cosa del genere! Due stili che detesto con tutte le mie forze per abbigliamento e accessori, ma anche per la casa e per tutto, sono l'animalier e il metallizzato

 

Eppure ho scelto questa cornice! Sono andata per esclusione: ero partita sicura che avrei scelto una cornice rossa, mi sembrava perfetta, invece no!

Le fide corniciaie hanno avvicinato alla tela almeno una decina di legni rossi, ma ognuno stonava tremendamente con il filato Allora siamo passate ai rossi più cupi, dal borgogna al granata, per arrivare al bordeaux: la scelta in questa gamma era ancora più ampia, ma più il rosso era cupo, più il filato sembrava viola, con un orribile effetto d'insieme!


Decidiamo, quindi, di passare al bianco... peggio che mai: i legni chiari e lucidi facevano sembrare il bianco del filato sporco, quelli opachi e antichizzati lo facevano sembrare giallognolo


Proviamo qualche verde: ok per la gallina, ma abbinato alla tela grigia il risultato era molto cupo, mentre questa gallinella è allegra!


Penso al nero, ben poco convinta, quando spunta questo legno argentato: forse è stato lo sfinimento, ma quel giorno mi sono convinta e anche oggi, a lavoro eseguito, quello che vedo mi piace

 

019.gif

Repost 0
8 marzo 2011 2 08 /03 /marzo /2011 19:20

hello24.jpg

 

Due tappe in una: la quinta prevedeva di fare il corpo della casa, la sesta di riempirlo con porta e finestre. Ero in ritardo per la quinta tappa, così quando mi ci sono messa ho fatto anche gli infissi, finendo con ben quattro giorni di anticipo

 

viadeimatti6.JPG

 

Aguzzando la vista si può notare un punto non fatto vicino alla porta rovesciata: lì ci andrà una delle deliziose chiavette comprate da Elisabetta

 

07 

 

Invece ho poi trovato la mia cavia per i fiorellini: la Cri (ciao carissima )! Anche lei sta facendo il ricamo su aida e, piacendomi come le sono venuti, mi sono decisa a farli anch'io:

 

viadeimatti5

 

Ormai manca poco alla fine del mio primo SAL tralalino ma ho decisamente trovato un gruppo più malato di me di SALite, per cui Via dei matti sarà solo il primo di una serie infinita

 

buonanotizia.gif

Repost 0
4 marzo 2011 5 04 /03 /marzo /2011 15:49

coucou03.gif

Con tanti SAL in corso vengono, per forza di cose, penalizzati i ricami che sto facendo in solitaria: il Babbo Natale di UB e gli asini della Vautier ormai potrei considerarli degli Ufo

E poi c'è questo, più fortunato degli altri perchè - pur facendolo da sola - mi sono data delle tappe! Ecco quindi la seconda:

 

nondunoiseau2.JPG

 

Finita or ora, quindi con quattro giorni di ritardo... ma anche per colpa di febbraio che è così breve

 

Sono davvero molto soddisfatta di questa scelta: mi piace lo schema, mi piace il colore e mi piace la tela! Ricamarlo è veramente rilassante

 

baci08.gif

Repost 0
3 marzo 2011 4 03 /03 /marzo /2011 14:50

cuore03.gif

 

 

Tre cuoricini per una persona speciale: Claudia!

 

cuoripharebienvenue

Schema tratto dal libro "Si la mer m'était comptée" di Isabella Vautier, più precisamente dallo schema "Phare Bienvenue".

 

Claudia avrebbe meritato moltooo di meglio!! Invece, visti i tempi stretti, si è trovata a fare da cavia per il mio primo esperimento di banner... che probabilmente rimarrà anche l'ultimo!!

 

abbraccio01.gif

Repost 0
2 marzo 2011 3 02 /03 /marzo /2011 15:00

topo06.gif

 

Un altro piccolo ordine di charms fatto ad Elisabetta:

 

07.JPG

 

Se mi diceste di scegliere il mio preferito non sapre cosa dire, sono tutti bellissimi!!

 

08.JPG

E questa volta le foto mi sono venute un filino più decenti, ma vi rimando all'album di Eli per la galleria completa 

 

Grazie Eli!

 

topo02.jpg

Repost 0
1 marzo 2011 2 01 /03 /marzo /2011 18:42

marzo.gif

 

Il vasetto si riempie! Il 1° febbraio era così...

 

02

 

...e adesso è così!

 

03.JPG

 

Notevole, eh?! Va detto, ma si capisce, che giorno dopo giorno butto dentro i fili senza pressarli, quindi c'è molta aria in mezzo

Ma indubbiamente ricamare ogni giorno produce un bel pattume di fili avanzati

 

buonasera09

Da me e da Romina

 

Romina13.JPG

Repost 0
28 febbraio 2011 1 28 /02 /febbraio /2011 15:00

hello22

 

Solo questa mattina in edicola, quindi con due giorni di ritardo, sono riuscita a finire la quarta tappa di questo SAL:

 

viadeimatti4a.JPG 

 

Albero, frutti, fiocchi e gattino, che Mme Chantilly ha fatto beige, ma in casa mia gatti di questo colore non ce ne sono mai stati e così, fra i tanti, ho scelto di ispirarmi a Gippi:

 

viadeimatti4b.JPG

 

Pelliccia grigio scuro e occhi giallo-arancio, perchè dalle foto non sempre si nota, ma il colore degli occhi di Gippi è davvero molto particolare

 

Gippolo16.JPG

Repost 0
25 febbraio 2011 5 25 /02 /febbraio /2011 18:00

026.gif

 

Anche a febbraio ho comprato meno del solito; sono riuscita ad andare in centro ad inizio mese, prima tappa da MAC, ma un unico acquisto, le spugnette in lattice per fondotinta e correttore:

 

008.JPG

 

Ormai credo di aver comprato praticamente tutto quello che mi piaceva della linea permanente, quindi quando non trovo una nuova collezione in negozio non ho più molto da comprare

 

Anche da Kiko ho preso le analoghe spugnette:

 

009.JPG

 

Da qualche anno usavo quelle di H&M: 8 validissime spugnette a meno di 2 euro!! Ma ultimamente sono cambiate, e in peggio, per cui devo trovare delle sostituite. 

Ho preso anche il nuovo top coat per ciglia, che promette ciglia allungate, volumizzate, alzate, incurvate e ben definite: per me è una ciofeca 

 

Di Essence, invece, ho preso diverse cosine:

 

010.JPG

 

All'inizio del mese l'express dry drop, che dovrebbe avere la stessa funzione del mio adorato Mavaladry: questo costa un terzo, valeva la pena provarlo Quindi lo smalto n° 34 Walk of fame e l'eye liner n° 02 On-the-go della linea Metal Glam.

 

Ieri questi altri tre prodotti della linea permanente:

 

012

Gli smalti n° 32 Gold Rush (subito messo, è un bel doratino) e n° 05 Sweet as Candy; e poi un altro eye liner Metal Glam, il n° 01 Got a date.

 

C'erano poi i piccoli espositori delle due collezioni più recenti, entrambi ampiamente saccheggiati: rimpiango i tempi in cui Essence era conosciuta e apprezzata solo dalle tedescofile! Ora con i video su You Tube va letteralmente a ruba!

 

013

 

Della Black and White ho preso i due ombretti (n° 01 Black Out e n° 02 White Hype) più il balsamo labbra n° 02 City Lights.

 

011

 

Della I love Berlin ho trovato solo due eye liner, il n° 04 Berlin Story, un classico nero, e il n° 05 I'm a Berliner, un verdolino dorato molto luminoso.

 

I migliori acquisti del mese, però, sono stati questi due gloss design di Collistar:

 

015

 

Il n° 15 Cipria e il n° 16 Caramello. Fanno parte della collezione primaverile Italian Look e sono stu-pen-dis-si-mi!!! Densi, cremosi e pieni di brillantini, danno una bellissima luce al viso, ve li consiglio di cuore, a patto che non abbiate problemi con i gloss appiccicosi

 

Per lo skin care ho comprato pochissimo e solo da Lush (ciao Pa ):

 

014

 

Il balsamo riparatore Spalmen, il gel doccia Non la bevo (un profumino pazzesco, lo stesso di Nonsimangia!!) e il sapone Sultana.

Avrei voluto prendere anche una maschera viso e una crema corpo, ma Sabrina aveva finito quelle che cercavo, così mi ha fatto un campione di La via della seta e di Creme de la creme (che, visto il prezzo, non comprerò mai!).


Approfitto del post beauty per mostrarvi una cosuccia che non ho comprato, ma che ho vinto con la raccolta punti di Sky, questa adorabile troussina di Hello Kitty:

 

002.JPG

 

E questo è il retro:

 

003.JPG

Non è un amore?

 

027.gif

Repost 0
21 febbraio 2011 1 21 /02 /febbraio /2011 17:56

02

 

Ho iniziato questo libro a dicembre, inframezzandolo con "Cime tempestose" e leggendone qualche capitolo qua e là. Non è un romanzo, non ha una trama avvincente. Il sottotitolo (quello che mi ha attratta) recita: "Guida alla vita per ragazze grasse" e raccoglie esperienze e opinioni dell'autrice, tale Wendy Shanker, americana che nella vita fa la giornalista di moda e che dichiara di pesare 100 chili.

 

In generale apprezzo e condivido il messaggio che vuole lanciare: si può vivere benissimo anche con qualche chilo in più. Certo che sì!

Ma aggiungo due cauti "dipende": si può vivere benissimo con qualche chilo in più, però dipende da quanti anni hai e dipende da quanti sono questi chili in più!


Wendy dice di mangiare in modo corretto, di fare attività fisica, di fare regolari controlli medici. Dice che da tali controlli risulta perfettamente sana. E quindi chi se ne frega se è grassa?!?

Mah, sono molto perplessa... Io non mangio in modo sano e non faccio attività fisica ed è per questo che sono grassa!

Immagino ci siano tante persone che non mangiano sano e non muovono un muscolo e sono magre!

Però mi sembra strano che una persona pesi un quintale mangiando sano e facendo movimento, tutto lì...

I controlli medici non li faccio, quindi nel dettaglio non lo so se sono sana o meno. Sicuramente lo ero di più dieci anni fa e non mi servono le analisi del sangue (anche se dovrei farle, lo so) per saperlo. Lo sento, me lo dice il mio corpo. Che non grida di dolore, ma come sarà fra dieci o venti anni?

Adesso ne ho 41 anni, l'autrice del libro nel momento in cui lo ha scritto ne aveva 31: ecco quindi il perchè di quei due miei "dipende!


Dieci anni fa, quando mi sentivo in forma nonostante tutta la mia ciccia, avrei condiviso pienamente il ragionamento della scrittrice: ma l'età conta e conta tanto!

"Curarsi da giovani per stare bene da vecchi": quanta verità c'è in questa frase! Presto o tardi il mio corpo mi presenterà il conto non solo per la mia golosità e per la mia pigrizia, ma anche per i vent'anni di fumo a cui l'ho sottoposto Da qualche anno ogni giorno mi stupisco per come le mie ginocchia funzionino ancora bene, tanto per dirne una, ma dubito che sarà così "per sempre"...

 

E qua arriva il secondo "dipende": secondo me si può vivere benissimo con qualche chilo in più quando quel "qualche" si traduce in 10-15, anche 20 chili (chi si definisce grassa per due chili in più e un pò di pancetta la mando amichevolmente a cagare! ), ma con oltre venti chili di sovrappeso non si può vivere bene, o per lo meno per me è così!

Se non siete d'accordo su questo, vi prego con tutto il cuore di elencarmi i motivi per cui sarebbe meglio essere grassi anzichè magri: a me non  ne viene in mente neppure uno e penso neppure a Wendy altrimenti nel libro non avrebbe scritto: "Pensate sul serio che, potendo scegliere, sceglierei questo corpo?". Frase che, sempre secondo me, manda in frantumi la tesi dell'intero libro!

 

Per contro ho adorato un'altra sua frase: "Per quanto ne so, oggi Gwyneth Paltrow non si è confrontata con me, perciò ho deciso che nemmeno io mi confronterò con lei."! Eccezionale

Questo è un messaggio che condivido al mille per mille! E' sbagliato inseguire dei modelli di bellezza fuori dalla nostra portata! Io sono alta 173 cm. Madonna non potrà mai essere alta come me. E io non potrò mai essere magra come lei. Punto.

 

Ma penso che ogni persona in forte sovrappeso, donna o uomo che sia, dovrebbe porsi l'obiettivo di diventare più magra (non di diventare magra) per la salute.

 

Oddio, quanto mi va sentire vecchia questo ragionamento: nel decennio scorso avrei voluto dimagrire in virtù di specchio e guardaroba, ora penso a ossa e circolazione

Ma è giusto che sia così: devo prenotare le analisi del sangue!!

 

forme.gif

Repost 0
20 febbraio 2011 7 20 /02 /febbraio /2011 20:22

pioggia11

 

In questa pigra e piovosa domenica crocette che non posso ancora mostrare e crocette finali per il SAL organizzato da Isabelle e giunto all'ultima tappa:

 

pouledhiver6a.jpg

 

Ecco quindi il ricamo pronto per essere portato, giovedì, alle fide corniciaie

 

pouledhiver6b

 

Mi piace moltissimo e spero proprio che Isa organizzi i SAL anche per le altre tre stagioni 

 

striscia02.gif

Repost 0

Etichette